0 [post-views]view 8 mins
Corriere di Taranto
La 'Festa della Musica' a Taranto suona al MarTA ed al Paisiello, nonostante le note scordate che vive il Conservatorio tarantino

E’ un momento delicato per festeggiare la Festa della Musica a Taranto, la situazione critica in cui versa l’Istituto Superiore di Studi Musicali Paisiello potrebbe creare un po’ di imbarazzo ma la reazione è invece positiva, nel senso che può essere l’occasione per diffondere il messaggio, per tenere unite le istituzioni culturali intorno al tema, anzi è un veicolo di coesione tra MarTA e Conservatorio.

“La cura del bello potrà salvarci dal futuro” dice Gabriele Maggi, presidente dell’Istituto. Si tratta di una battaglia burocratica, il passaggio tra la statizzazione, dopo l’egida provinciale, ha delle lacune che provocano assenza di stipendi da mesi per il corpo docente, che continua a lavorare con circa 600 studenti che hanno riscontro professionale internazionale. Allora, in questa eterna pazienza che bisogna sfoderare, il cemento tra chi la cultura la fa sudando e crede che non…

Condividi:
0 [post-views]view 8 mins
Corriere di Taranto
Un passaggio sicuramente fondamentale per il futuro del siderurgico ma strettamente connesso alla tutela della salute e dell'ambiente

C’è sempre grande confusione sotto il cielo di Taranto quando si parla delle vicende ambientali e sanitarie legate all’llva, o ex Ilva oggi ArcerloMittal Italia che dir si voglia. Un caos mediatico che da anni viene creato ad arte da una serie di soggetti (presenti nella politica regionale, provinciale, locale, nel mondo ambientalista e una parte del giornalismo locale) dagli osservatori più attenti oramai ben identificabili, che ha creato nel tempo un’asse compatto difficile da scalfire.

Accade così che le notizie o gli eventi più importanti, che dovrebbero avere più spazio di approfondimento e divulgazione, vengono puntualmente travolti e sepolti

Condividi:

ALTRE

NEWS

SOS Goletta Verde 2019 a Taranto a luglio
Di
Goletta Verde, la campagna di Legambiente sulla situazione dei mari e delle coste d’Italia più conosciuta ed apprezzata, si prepara
Taranto, blitz antiusura: 4 arresti
Di
Stamattina i Carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R.M. della Compagnia di Taranto hanno dato esecuzione a 4 provvedimenti cautelari in

TRIBUNALE DI FIRENZE – FALLIMENTO N. 66/2018

Giudice Delegato Dott.ssa Rosa Selvarolo – Curatore Dott. Daniele Bonucci

AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE

Il giorno 16 Luglio 2019 alle ore 10,00, davanti al notaio Daniele Muritano, nel suo studio in Empoli, Piazza Guido Guerra n. 8, avrà luogo la vendita con offerta irrevocabile e eventuale gara tra gli offerenti del bene immobile di seguito descritto secondo le modalità di cui al presente avviso.

DESCRIZIONE DEI BENI

LOTTO 1

Piena proprietà di un immobile sito in Taranto, località San Vito, Via Lucci Marini n. 7, erroneamente indicato come civico 1 e più precisame…

(continua la lettura)

FLASH

CRONACA

Incidente mortale nelle prime ore di questa mattina a Castellaneta Marina, sul litorale occidentale ionico. A perdere la vita un giovane motociciclista che viaggiava, insieme ad un altro ragazzo, su un grosso scooter. Il mezzo, per cause ancora in fase di accertamento, ha urtato contro il bordo di un marciapiede su Viale dei Pini, all’altezza del Nicotel Pineto, provocando la caduta delle due persone. Sul posto sono prontamente intervenuti i Carabinieri della compagnia di Castellaneta per i
Desk / Giu 20

SPETTACOLI

& CULTURA

Un’estate piena di appuntamenti grazie al cartellone comunale di prossima presentazione e nel quale il “Magna Grecia Festival Estate 2019” figura tra la manifestazione di punta. Il programma approntato dall’Istituzione Concertistica Orchestrale Magna Grecia,
Diofano / Giu 20

SPORT

Premessa: il personaggio non è uno stinco di santo, è inviso alla maggior parte della tifoseria e dell’opinione pubblica ma non ha timore nel dire quello che pensa; spesso le sue previsioni sono azzeccate e sottotraccia una buona parte dei suoi pubblici detrattori lo chiama per avere informazioni, pareri, giudizi o quanto meno lancia uno sguardo sul suo blog o sulla sua pagina facebook, spinta dalla morbosa curiosità di leggere qualcosa che non trova da
Di Noi / Giu 18

GREEN

& JOB

La Zes Jonica è più avanti di quella Adriatica. Le differenze tra le due opportunità di attrarre cospicui investimenti nella regione si fermano qui. In comune, però, hanno da mettere a punto la macchina amministrativa e devono dotarsi di ulteriori strumenti per risultare più appetibili agli occhi degli investitori.  Il quadro è emerso dalle audizioni richieste dal presidente della IV Commissione, Donato Pentassuglia, dell’assessore allo sviluppo economico, Mino Borraccino e dei soggetti attuatori, le Autorità
Di Noi / Giu 20

OLTRE

LE CHERADI

0 [post-views]view 7 mins
Corriere di Taranto
Fosse chiuso lo stretto di Hormuz, la crisi sarebbe davvero grave

Ogni tanto la questione del golfo Persico ritorna di attualità internazionale, incidenti a petroliere sono sempre piu frequenti, l’ultimo a due petroliere giapponesi nel mare dI Oman colpite da mine, come capitò alla mia nave nel 1987. Il tutto mentre il primo ministro giapponese Abe era a colloquio con il capo supremo dei mussulmani sciiti Kamenei a Teheran. Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu riunitosi d’urgenza si è aggiornato a riunirsi al più presto a porte chiuse per scongiurare una evoluzione con interventi militari.
Questa crisi può provocare depressione internazionale, in particolare in Europa e Asia, conseguenza una grave crisi se lo stretto di Hormuz venisse chiuso. Vale la pena dunque approfondire con un analisi lo scenario attuale.
Le otto nazioni interessate sono un mix di potenze eurasiatiche: Cina, India, Giappone, Corea del Sud, Taiwan, Turchia, in più Italia e Grecia. Gli USA con le sanzioni all’Iran potrebbero causare un pericoloso scenario geopolitico e geoeconomico. La leadership iraniana, se provocata fino al punto di non ritorno, farà scattare l’allarme rosso: ho esperienza diretta per aver navigato in lungo in largo sul Golfo Persico e attraversato l’ombellico del mondo; nello stretto di Hormuz tra Oman e Iran passano ogni giorno circa 40 milioni di barili d idrocarburi e i suoi derivati. Il tutto mentre come al solito i media italiani tengono basso il livello su questa grave crisi per dar spazio alle beghe politiche interne e le cronache.
Considerando i precedenti storici, Washington potrebbe…

Condividi:

SPORT

Taranto Calcio: anche Manzo, Oggiano e Favetta riconfermati
Di
In attesa di vedere qualche volto nuovo il Taranto prosegue il lavoro sui rinnovi con i giocatori che hanno fatto
Boxe: Quero e Versace maestri di primo livello
Di
Domenica scorsa si è svolto presso il centro nazionale federale di Santa Maria degli Angeli il corso federale che ha

Articoli

INTERESSANTI

PHOTOGALLERY

PIANETA SCUOLA

L'AVVOCATO CONSIGLIA

AFFARI E FINANZA

La Redazione

Marcello Di Noi

Francesco Riondino

Giovanni Saracino

Maddalena Orlando

Gianmario Leone

Alessandro Greco

Franco Guarino

Angelo Diofano

Condividi: