Poste Italiane, a Taranto sit-in dei sindacati

 

Organizzato da SLC CGIL, UIL POSTE, FAILP CISAL e UGL COMUNICAZIONI in vista dello sciopero del 2 dicembre
pubblicato il 25 Novembre 2021, 17:47
47 secs

Venerdì 27 novembre dalle ore 9,00 alle ore 11,00, all’ingresso della Filiale delle Poste Italiane di Taranto sita sul Lungomare corso Vittorio Emanuele II si terrà un sit-in di protesta.

Sarà il culmine dell’azione di lotta intrapreso da SLC CGIL, UIL POSTE, FAILP CISAL e UGL COMUNICAZIONI che si concretizza nello sciopero delle prestazioni straordinarie ed aggiuntive ancora in corso e che avrà fine il 2 Dicembre dopo aver tentato invano un’interlocuzione con l’azienda in merito ai punti della vertenza a tutela dei lavoratori e della clientela tarantina.

“I punti della vertenza si riassumono nella carenza e gestione del personale e igiene e sicurezza sui posti di lavoro in ambito sportelleria e recapito – ricordano le organizzazioni sindacali -. Grazie al lavoro delle segreterie nazionali è stato siglato un accordo che prevede assunzioni e trasformazioni da part time a full time, ma nel territorio tarantino le politiche attive si sono concretizzate in numeri che si contano sulle dita di una mano, nella nostra provincia ci sono quasi 70 famiglie che vivono con uno stipendio part time da almeno un decennio, questo è inaccettabile! Per dare risalto alla protesta estendiamo l’invito alla stampa e alle categorie che volessero partecipare. I lavoratori e i clienti tarantini meritano rispetto” concludono le organizzazioni sindacali.

(leggi l’articolo https://www.corriereditaranto.it/2021/10/04/poste-italiane-a-taranto-sara-sciopero/)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)