Questa è l’Isola…che non c’è

 

Il "tempo libero" in Città Vecchia nell'articolo della 3 B della Scuola media "Galileo Galilei"
pubblicato il 18 Novembre 2021, 13:53
3 mins

Palestre. Biblioteche. Piste ciclabili. Negozi di abbigliamento. Parrucchieri. Centri estetici. Scuole di ballo. Gelaterie.
Allenarsi, divertirsi, prendersi cura di sé, leggere.
Tutto questo non si può fare. Se vivi in Città Vecchia.

“Vedo soprattutto la televisione perchè mia mamma non vuole farmi uscire di sera e io stessa non mi sento sempre al sicuro. Non ci sono molti posti dove stare. Vorrei vedere negozi, andare in palestra, imparare moltissime cose che ancora non so. Vorrei frequentare una scuola sul modello dei college americani, come quelli che vedo in tv. Vorrei avere la possibilità di andare il pomeriggio in biblioteca, per leggere e scoprire tutto quello che oggi mi è sconosciuto”. (Marissa M.).

“Trascorro il mio tempo libero, vedendo i film e gioco a calcio nel campetto di San Giuseppe. Vorrei fare tante cose, ma non c’è molto altro”. (Mimmo B.).

“Quando sono in casa aiuto sempre mia madre e fare le “pulizie”. Faccio anche sport ma la palestra non è vicino casa e i miei genitori mi accompagnano perchè è lontana. In Città Vecchia non potrei farlo, perchè non c’è”. (Soraya D.).

“Il mio tempo è tutto per il calcio. Faccio parte di una società sportiva ma sono costretto ad andare a Paolo VI. Quando sto con gli amici il mio pensiero è solo per il calcio, anche se devo giocare usando il cellulare”. (Cosimo R.).

“Tempo libero, per me, quando c’è brutto tempo, vuol dire stare dentro casa e vedere film e serie tv. Quando il tempo è bello esco volentieri con i miei amici e mi piace chiacchierare. Ma resto nella zona. Mi diverto di più”. (Rosa P.).

“A me piacerebbe fare il calciatore. Faccio gli allenamenti a Taranto e a Talsano. Anche in Città Vecchia c’è una società ma c’è solo un campo di calcetto. In poche parole, quindi, non avrei molta possibilità di fare carriera. Dovrei anche andare in palestra, per potenziare il mio fisico, ma ho poco tempo. E la palestra è lontana”. (Mattias P.).

“Faccio un pò di sport ma soprattutto gioco alla Playstation e alla Nintendo switch. Francesco, Michela, Antonella, Giorgia sono i miei educatori. Mimmo, Stefano, A
lessio, Kevin, Mathias Dennis e Cassandra sono i miei amici.
Cosa manca in Città Vecchia per me? Io vorrei stare solo con la mia famiglia, ma non posso, perchè sono in comunità”. (Enrico L.).

Lontani dal salotto buono, dalla classe con vista a 5 stelle. Immaginando, sognando, cantando.

Vorrei, ma non posso.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Un Commento a: Questa è l’Isola…che non c’è

  1. Anna

    Novembre 19th, 2021

    È questa purtroppo la povertà culturale cui sono condannati,loro malgrado, i ragazzi che vivono nei quartieri come taranto vecchia,Paolo VI e non solo. Meritano tanto questi ragazzi, lo si capisce da quello che scrivono.

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)