Porto, in otto mesi +14,5% del traffico merci

 

Rispetto allo stesso periodo del 2020. Sino ad agosto movimentate 12,0 milioni di tonnellate di carichi
pubblicato il 21 Ottobre 2021, 17:55
2 mins

Nei primi otto mesi di quest’anno il porto di Taranto ha movimentato in totale 12,0 milioni di tonnellate di merci, con un incremento del +14,5% sullo stesso periodo del 2020, di cui oltre 6,4 milioni di tonnellate di carichi allo sbarco (+21,8%) e 5,0 milioni di tonnellate di carichi all’imbarco (+5,8%).

Complessivamente le rinfuse solide sono ammontate a 6,0 milioni di tonnellate (+6,0%) e le rinfuse liquide a 3,0 milioni di tonnellate (+5,8%).

Nel settore dei container sono state totalizzate 47mila tonnellate (+207,8%) e in quello delle altre merci varie 2,2 milioni di tonnellate (+9,3%).

Lo si apprende dal report dei dati relativi ai mesi di luglio e agosto 2021 resi noti dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio.

Per quanto concerne il mese di luglio, si è registrato un aumento rispetto allo scorso anno per le rinfuse solide (+11,8%) e liquide (+29,1%), mentre registrano il segno meno le merci in container (-15,9%) e i container in generale (-29,2%).

Per quanto riguarda invece il mese di agosto, c’è stato un calo delle rinfuse liquide rispetto ad un anno fa (-45%) ed un aumento delle rinfuse solide (+58,7%), così come un aumento per quanto concerne le merci in container (+22,6%) ed ancora un segno meno per i container in arrivo (-14,6%).

Nell’intero primo semestre del 2021 il traffico complessivo è stato di 8,5 milioni di tonnellate, con una crescita del +15,4% sulla prima metà dello scorso anno, di cui 4,8 milioni di tonnellate allo sbarco (+28,8%) e 3,7 milioni di tonnellate all’imbarco (+1,6%). Il totale delle rinfuse solide è stato di 4,6 milioni di tonnellate (+11,6%) e quello delle rinfuse liquide di quasi 2,2 milioni di tonnellate (+26,7%). Le merci convenzionali sono ammontate a 1,7 milioni di tonnellate (+10,7%) e le merci in container a 31mila tonnellate.

(leggi tutti gli articoli sul porto https://www.corriereditaranto.it/?s=porto&submit=Go)

Condividi:
Share
Gianmario Leone, nato a Taranto il 2/1/1981, laureato in Filosofia, docente di Storia e Filosofia, per 8 anni opinionista del quotidiano "TarantoOggi" nel settore, ambiente, politica, economia, cultura e sport, collaboratore e referente per la Puglia dal 2012 de "Il Manifesto" e del sito "Siderweb", collaboratore dal 2011 al 2015 del sito di informazione ambientale www.inchiostroverde.it. Ha collaborato nel corso degli anni anche con altre testate on line o periodici cartacei come 'Nota Bene' e 'LiberaMente' ed è un'opinionista di "Radio Onda Rossa" e "Radio Onda d'urto". Collabora con Radio Popolare Salento. Dal 2008 al 2012 ha lavorato per l'agenzia di stampa "Italiamedia". Ha contribuito alla realizzazione del lungometraggio 'Buongiorno Taranto' e al docufilm 'The italian dust'. Nel dicembre 2011 ha ottenuto il “Riconoscimento S.o.s. Taranto Chiama”, "per il suo impegno giornaliero d’indagine e approfondimento sui temi ambientali che riguardano la città". Nel febbraio del 2014 invece ha ottenuto il premio dei lettori nel "Premio Michele Frascaro, dedicato al giornalismo d’inchiesta", indetto dalle Manifatture Knos e patrocinato dall’Ordine Nazionale e Regionale dei Giornalisti , attribuito in base al voto on line, per la sua inchiesta sul progetto “Tempa Rossa” (Eni), che racchiudeva gli articoli scritti tra il 2011 e il 2012.

Commenta

  • (non verrà pubblicata)