Kyma Mobilità: lasciare liberi gli stalli alle fermate

 

pubblicato il 21 Ottobre 2021, 12:02
2 mins

È in corso in città una serie di interventi degli operatori di Kyma Mobilità per il ripristino della segnaletica orizzontale agli stalli delle fermate degli autobus, in pratica le strisce gialle sull’asfalto che evidenziano agli automobilisti l’area in cui c’è il divieto di sosta.
«Per il nostro servizio l’area in corrispondenza delle fermate di Kyma Mobilità – ha spiegato il presidente Giorgia Gira – ha una funzione importantissima, in quanto consente a tutti i cittadini di poter salire e scendere agevolmente dagli autobus, soprattutto a chi, come coloro che sono costretti a muoversi in carrozzina, deve utilizzare le rampe mobili di cui i nostri mezzi sono dotati. In tal senso continua la nostra collaborazione con il Comando della Polizia Municipale a cui da tempo abbiamo chiesto la “tolleranza zero” nei confronti di chi, per fortuna sono pochi, pensa di poter parcheggiare davanti a una nostra fermata».
«Il divieto di sosta alle fermate degli autobus di Kyma Mobilità – ha commentato il sindaco Rinaldo Melucci – è molto più dell’osservanza di una norma del Codice della strada, per quanto dovuto, ma è soprattutto un atto di civiltà perché consente a tutti, soprattutto a chi ha un problema come un diversamente abile, ma penso anche alle mamme con i passeggini, di godere del sacrosanto diritto alla mobilità».
«La nostra Amministrazione – ha poi detto Melucci – è impegnata a garantire a tutti un efficiente servizio di mobilità urbana, penso al rinnovo della flotta di Kyma Mobilità con 24 autobus ibridi, come a tanti altri interventi in questo settore, come il rinnovo delle pensile alle fermate, e non permetteremo che l’inciviltà di pochi possa ritardare il nostro programma o, peggio, impedire anche a un solo tarantino di usufruire di un servizio di trasporto pubblico locale finalmente moderno ed efficiente».

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)