Raccolta differenziata a scuola: ecco le prime pattumelle

 

Con la distribuzione dei contenitori, al via un progetto di sensibilizzazione
pubblicato il 18 Ottobre 2021, 18:09
2 mins

Si parte dall’Isola Madre di Taranto. Kyma Ambiente e amministrazione Melucci partono con un nuovo progetto che punta a sensibilizzare sulla raccolta differenziata nelle scuole, con il coinvolgimento di alunni, famiglie e docenti. Oggi il primo step del programma #RICICLASCUOLATARANTO, un percorso che durerà per tutto l’anno scolastico e che interesserà istituti comprensivi e circoli didattici di Taranto.

Una serie di iniziative in programma: incontri formativi con le classi, visite guidate negli impianti di Kyma Ambiente e un contest per premiare chi si distinguerà nella raccolta differenziata. Sono previsti riconoscimenti e veri e propri premi in palio, tra buoni spesa, strumenti informatici e ingressi gratuiti nei luoghi della cultura tarantina. La macchina organizzativa sta finalizzando gli ultimi dettagli del progetto che vedrà in prima linea bambini e genitori.

Il primo momento è quello della fornitura dei kit della differenziata nelle scuole. Questa mattina la distribuzione delle cosiddette pattumelle tripartite (giallo per il multimateriale, marrone per l’organico, grigio per l’indifferenziato o secco residuo) che saranno utilizzate da ogni classe. L’obiettivo è quello di aumentare la coscienza civica, partendo proprio dai più piccoli. Grande entusiasmo alla consegna dei primi contenitori, nell’istituto comprensivo «G.Galilei» nei due plessi presenti nel borgo antico. Nei prossimi giorni l’azienda partecipata del Comune di Taranto provvederà a fornire anche le altre scuole.

“L’entusiasmo che abbiamo raccolto ci fa ben sperare – commenta il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli – dedichiamo queste settimane ai kit, dopodiché partiremo con la parte centrale del nostro progetto”. I lavori si intensificano: “Abbiamo previsto premialità e vantaggi per chi riuscirà a raggiungere quantitativi importanti di raccolta differenziata e siamo convinti che i bambini possano essere testimoni d’eccezione di questa vera rivoluzione per la nostra Taranto”. All’appuntamento a scuola, Deborah Cinquepalmi, assessore alla pubblica istruzione dell’amministrazione Melucci: “Abbiamo raccolto grande adesione e viva partecipazione da parte dei dirigenti scolastici e di tutto il personale. Sarà un cammino che durerà un intero anno scolastico, ma siamo sicuri che raccoglieremo risultati significativi. Pronti a lavorare insieme per i nostri bambini, per la nostra città”.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)