Riunione del Comitato provinciale Ordine e Sicurezza

 

Al centro dell'incontro la Settimana sociale dei Cattolici italiani a Taranto dal 21 al 24 ottobre 2021 e l'entrata in vigore dell'obbligo del green pass nei luoghi di lavoro
pubblicato il 15 Ottobre 2021, 17:12
3 mins

Presieduto dal Prefetto, Demetrio Martino, si è riunito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica a cui hanno preso parte, oltre ai Vertici delle Forze dell’Ordine, l’Arcivescovo Metropolita di Taranto, il Vicepresidente della Provincia ed il Comandante della Polizia Municipale del capoluogo.

L’incontro è stato dedicato, principalmente, al grande evento della “Settimana sociale dei Cattolici  italiani” che si svolgerà a Taranto nel periodo dal 21 al 24 ottobre 2021.

Nel prossimi giorni, infatti, la Città sarà protagonista di u  importante appuntamento che vedrà la partecipazione di rappresentanti di tutte le Diocesi d’Italia e del mondo dell’associazionismo cattolico, con la presenza anche di alte  personalità della Chiesa, del  mondo politico nazionale e di opinion leaders culturali.

LArcivescovo, S.E. Filippo Santoro, nell’ esporre l’intenso programma dell’evento, ha rammentato l’importanza tematica della 49° edizione della “Settimana Sociale dei Cattolici Italiani” che affronterà l’argomento “Il Pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro.#tuttoèconnesso“, e la rilevanza della scelta di Taranto, come sede dell’avvenimento, compiuta proprio perché la Città è da tempo punto vivo del rapporto tra economia, ambiente e lavoro.

Al convegno, promosso  dalla Conferenza Episcopale Italiana e guidato da un comitato scientifico di esperti che hanno lavorato a questo progetto per quattro anni, sono attesi circa mille partecipanti, delegati da tutte le diocesi italiane, con una corposa presenza giovanile, che si confronteranno su quattro tematiche ambientali: la transizione ecologica, la rigenerazione dei modelli di business, la rigenerazione delle comunità  cittadine, l’educazione e la cultura sociale.

Il Prefetto ha evidenziato che in relazione al prestigioso evento sarà garantita l’ottimale cornice di sicurezza che vedrà impegnate le Forze dell’Ordine, la Polizia locale e l’Amministrazione Provinciale, per assicurare in ogni momento della manifestazione  la serenità ai  partecipanti,   il regolare svolgimento dei lavori programmati, nonché il minor disagio possibile alla cittadinanza.

Per l’occasione, saranno rinforzati i servizi di prevenzione e controllo in tutti i luoghi interessati dall’evento e sarà attuato un articolato dispositivo di sicurezza che avrà necessario riguardo a tutti gli aspetti di prevenzione, ma che sarà altresì dinamico e pertanto  in grado di rispondere ad ogni esigenza ed  ad eventuali  imprevisti o criticità sopravvenute.

Nel corso della riunione, inoltre, con i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, è stata effettuata una ulteriore approfondita valutazione di possibili criticità connesse all’entrata in vigore, da oggi, dell’obbligo della certificazione verde covid 19 per l’accesso ai luoghi di lavoro e dei relativi controlli che dovranno effettuare le parti datoriali all’entrata in servizio dei dipendenti. Anche in questo caso sarà riservata specifica attenzione per prevenire eventuali, possibili occasioni di intemperanze o disordini, soprattutto all’ingresso delle grandi industrie di questo territorio e in ambito portuale.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)