Fiera del Mare alla Villa Peripato: si riparte delle origini

 

Presentata a Palazzo di città, il via da venerdì. Ingresso gratuito
pubblicato il 12 Ottobre 2021, 19:00
6 mins

Ottanta stand di privati e istituzioni, con spazi dedicati alle conferenze, presentazione di libri, showcooking, mostre e tanto altro ancora. E’ la Fiera del Mare che si terrà da venerdì 15 a domenica 17 negli spazi della Villa Peripato: praticamente un ritorno alle origini, dato che lì nel 1946 si svolse la prima edizione, che volle essere un segnale di ripresa rivolto a tutta la nazione, tanto che alla inaugurazione partecipò il Presidente della Repubblica Enrico De Nicola.

La manifestazione fieristica è stata presentata stamane a Palazzo di Città.

“Al di là degli aspetti commerciali e di promozione del territorio – ha detto il sindaco Rinaldo Melucci – siamo innanzitutto contenti del fatto che quest’anno l’assessore al marketing territoriale Fabrizio Manzulli e tutti i collaboratori del suo ufficio abbiano lavorato per riportare la Fiera nella sua sede originaria, dove nel ’46, alla prima edizione, cioè la Villa Peripato. La novità ha attirato l’attenzione di numerosi operatori del settore e istituzioni che non hanno voluto mancare a questo importante appuntamento in una location che si sta dimostrando molto attrattiva, ideale per rilanciare quell’idea di sviluppo alternativo che la città si sta dando e che occupa un posto preminente nella programmazione dell’amministrazione comunale. E’ un altro di quei tasselli per misurare la nostra capacità di cambiamento e un altro test di resilienza, come saranno la Biennale di Architettura e i Giochi del Mediterraneo e come è stato il SailGp. Credo che alla città facciano bene questi momenti per ripartire e per guardare con fiducia al futuro, consapevole delle sue radici e di quello che abbiamo nel nostroDna, che è il mare. Tutto ciò rientra nell’ambito del nostro impegno affinchè questa città smetta di affossarsi nella monocultura dell’acciaio per svilupparsi su altri settori e affermarsi quindi sempre più come capitale di mare”.

L’assessore al marketing territoriale Fabrizio Manzulli ha evidenziato che la Fiera avrà caratteristiche differenti dai saloni nautici che si svolgono in tutt’Italia e che sarà innanzitutto una rassegna dedicata al mare e a tutte le attività collegate che la nostra città: dall’associazionismo sportivo alle produzioni innovative nel campo della nautica (motori elettrici, ibridi, tappezzerie ecc). Non mancheranno un grande spazio dedicato ai talk, con presentazione di libri, show coocking e una grande area interamente dedicata alla locale gastronomia legata al mare. “Tra l’altro – ha evidenziato – il ticket per la degustazione verrà devoluto interamente alla fondazione “Città della Speranza” per un progetto della prof.ssa Antonella Viola relativo alla realizzazione a Taranto di una struttura per l’oncologia pediatrica”.

“Se il tempo sarà clemente, contiamo di registrare un gran numero di visitatori. Abbiamo cercato di organizzare questa manifestazione al meglio delle nostre possibilità – ha concluso – Ringrazio le partecipate che hanno lavorato proficuamente per per far sì che Villa Peripato si presenti al meglio a questo appuntamento, nell’attesa dei lavori di riqualificazione che avranno luogo prossimamente e che garantiranno (è questa la novità) l’accesso al mare”.

I tarantini potranno visitare gratuitamente gli stand, osservando le norme anti-covid 19.

 

Il programma

 

Venerdì 15 ottobre:

Alle ore 17.30, inaugurazione e saluti istituzionali; ore 18.30, presentazione del libro “Taranto all’appuntamento con il futuro. In colloquio con la città sui traccianti del Mare” della dott.ssa Tiziana Grassi che dialogherà con la dott.ssa Enza Tomaselli.

Ore 19.30, Progetto fotografico “Oro nero. Mitilicoltura tarantina” (Pamela Barba e Pio Tarantini).

Ore 21: Due Mari Wine Festival.

Sabato 16 ottobre:

Ore 17.15, presentazione del libro “Taranto e la Fera del Mare” di Giuseppe Stea che dialogherà con l’assessore Annalisa Adamo.

Ore 18.30, Arte contemporanea, incontro con Giulio De Mitri e proiezione del video “Azzurra”.

ore 19.45, talk con il dott. Mino Borraccino su “La Blue Economy e le misure regionali a sostegno delle start-up innovative”.

ore 21, Due Mari Wine Festival.

Domenica 17 ottobre

Ore 11.30, Centrale del Latte: illustrazione della nuova attività imprenditoriale e degli aspetti legati alla tutela dell’ambiente e al consumo sostenibile.

Ore 12.30, Progetto Fotografico “Waterworld” di Giacinto Ribezzo.

Ore 16, Associazione Stella Maris: illustrazione delle attività per la promozione femminile nel mondo del lavoro.

Ore 17.30, a cura del Centro di Medicina dello sport Coni-Fismi verso i Giochi del Mediterraneo 2026, incontro su “Il benessere psicofisico dello sportivo e dell’atleta” con il dott. Luigi Santilio.

Ore 18.30: a cura del Centro di Medicina dello sport Coni-Fismi verso i Giochi del Mediterraneo 2026, incontro su “La psicologia dello Sport per la resilienza post pandemica e per migliorare la prestazione sportiva” l dott. Marco Sammarco e la dott.ssa Eva Cofano

Ore 19.30, Economia del Mare 201, incontro con il dott. Matteo Dusconi.

Ore 21, Due Mari Wine Festival.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)