Sfida Taranto-Vibo anche nel calcio

 

Allo Iacovone e al Palamazzola l'incrocio tra le due città
pubblicato il 09 Ottobre 2021, 16:57
2 mins

Taranto-Vibonese alle 17.30 allo Iacovone per il calcio e Taranto-Vibo Valentia al PalaMazzola alle 20.30 per il volley. Sarà una lunga domenica di incroci tra rossoblù e giallorossi.

La squadra allenata da Giuseppe Laterza ha a disposizione una bella occasione per allungare ulteriormente sulla zona retrocessione.

La Vibonese, ultima in classifica, ha tre punti soli in classifica, frutti di tre pareggi, che hanno portato al silenzio stampa. I calabresi sono presenti in serie C da quattro stagioni ed hanno sempre lottato per la permanenza.

“Queste partite sono le più difficili, nascondono tante insidie. Affrontiamo una squadra forte con idee e concetti, hanno qualità e hanno un tecnico che sa far giocare bene i suoi uomini. La Vibonese gioca un buon calcio, hanno ottime individualità e per noi non sarà una partita semplice. Sanno giocare nella metà campo avversaria e creare superiorità nella zona centrale del campo. E’ una squadra da tenere d’occhio” – ha commentato l’allenatore del Taranto, Giuseppe Laterza, in conferenza stampa – “Noi cerchiamo sempre di trovare il giusto approccio, è fondamentale in quanto ti dà sicurezza e toglie certezze agli altri. Di fronte, però, abbiamo un avversario e bisogna saper gestire bene la gara anche quando gli avversari reagiscono. Non è semplice farlo per 95′ ma stiamo dimostrando di essere bravi in qualsiasi momento della gara. Sappiamo soffrire e attaccare con la giusta mentalità, dobbiamo continuare così”.

Situazione infortuni: Mastromonaco e Labriola sono importanti per noi, ci danno freschezza e brillantezza. Tre gare in sette giorni non sono facili da gestire, devono essere bravi a farsi trovare pronti. Sono due ragazzi dinamici. Aspettiamo il miglior Pacilli, che è un giocatore importante e che, dopo il piccolo recente infortunio, domani sarà a disposizione, cosi come lo sarà anche Ghisleni. Diaby ne avrà ancora per un bel po’, lo staff medico è a lavoro. Versienti è ancora fuori. Nel percorso di crescita della squadra ha influito tanto il discorso legato agli infortuni, spesso siamo stati costretti a cambiare. Nel complesso, però, siamo contenti ma consapevoli che questa squadra può crescere ancora tanto”.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)