Spazioporto: in mostra “Jova Beach Beach Party”

 

Realizzata in collaborazione con il Circolo Fotografico “Il Castello ”, è inserita nell’ambito della rassegna “APPRODI . Itinerari culturali e residenze artistiche ”
pubblicato il 07 Ottobre 2021, 17:00
3 mins

Da sabato 9 sino a domenica 17 ottobre, l’hub multiculturale “Spazioporto” in zona Porta Napoli ospita una mostra fotografica intitolata “Jova Beach Beach Party : Cronache da una nuova era” realizzata dal fotoreporter Francesco Faraci , presente all’evento, che ha raccolto gli scatti realizzati durante il mega evento ideato e realizzato da Jovanotti nell’estate del 2019, in un libro pubblicato da Rizzoli.

Francesco Faraci nasce a Palermo, in Sicilia, nel 1983. Dopo studi in Sociologia e antropologia scopre la fotografia come principale mezzo di espressione e inizia a girare l’isola, in lungo e in largo, alla ricerca di storie da raccontare. Ha pubblicato con “The Guardian”, “Time Magazine”, “The Globe and Mail”, “La Repubblica”, “L’Espresso”, “Le Monde”, “Libération”, VICE. Dopo la pubblicazione del suo primo libro nel 2016 “Malacarne- Kids come first”, un viaggio di tre anni dentro le estreme periferie della città viste attraverso i bambini, nel 2017 pubblica il suo primo romanzo “Nella pelle sbagliata”.

Nel 2019 parte in tour con Jovanotti e con il suo “Jova Beach Tour” per un libro sul viaggio in Italia a partire dai concerti.

Nel 2021 collabora con Achille Lauro per il singolo “Solo Noi”, insieme descrivono le periferie romane. Le fotografie sono state proiettate in prima serata durante la sua partecipazione al Festival di Sanremo.

La scelta di raccogliere le foto del più grande party mai realizzato sulle spiagge di tutta Italia è un omaggio ad un progetto così ambizioso che meritava di essere raccontato in un libro che è un diario fotografico di questa esperienza che documenta la preparazione, i progetti, i disegni del palco e delle scenografie, la festa, le persone, la vita quotidiana di chi ha contribuito alla realizzazione dell’evento.

Un regalo anche per tutti coloro che ci sono stati e che hanno respirato aria di pura energia in un rito collettivo dove l’Africa, l’America Latina e il Reggae e il Rock ’n’ roll si sono fuse, annullando ogni tipo di differenza all’insegna di una felice libertà.

La mostra, realizzata in collaborazione con il Circolo Fotografico “Il Castello ”, è inserita nell’ambito della rassegna “APPRODI . Itinerari culturali e residenze artistiche” in collaborazione con Regione Puglia, PiiiL Cultura Puglia, WeAreinPuglia, Apulia Film Commission, Birra Raffo.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)