La Divina Misericordia nel racconto-thriller di David Murgia

 

Il reportage, finora inedito, sulla storia avvincente e sui suoi segreti al centro dell’incontro con il giornalista David Murgia, in Concattedrale
pubblicato il 06 Ottobre 2021, 11:24
2 mins

“Il mistero del dipinto più venerato al mondo: il quadro della Divina Misericordia”. Ne parlerà venerdì sera, 8 ottobre, alle ore 19.30 in Concattedrale il noto scrittore David Murgia, collega di Tv2000, l’emittente televisiva ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana, che ripercorrerà la storia intricata, inedita e avvincente nonché i segreti del vero dipinto del Volto miracoloso che ha dato vita a un culto praticato da milioni di persone.

L’immagine fu fatta realizzare dalla santa mistica polacca Faustina Kowalska (1905-1938), canonizzata nel 2000 da papa Giovanni Paolo II e venerata in tutto il mondo come l’Apostola della Divina Misericordia. Dalla Polonia alla Lituania passando per la Bielorussia, le vicende di questo dipinto, come in una sorta di reportage, si snodano in un vero e proprio thriller internazionale sullo sfondo dell’avanzata nazista e dell’invasione sovietica.

Tutto questo, mentre in tutto il mondo veniva venerato un altro dipinto della Divina Misericordia, assolutamente non corrispondente all’originale.

Lo scrittore racconterà il viaggio straordinario della sacra immagine miracolosamente salvata da alcuni sacerdoti e, soprattutto, da un manipolo di donne coraggiose che l’hanno nascosta, rubata, comprata e riscattata, a beneficio dei fedeli e dell’umanità.

Da questa vicenda David Murgia ha realizzato un documentario mandato in onda su TV2000 e un libro per le Edizioni Ares dal titolo “Suor Faustina e il Volto di Gesù Misericordioso” con la prefazione di Paolo Ruffini, attuale Prefetto per la Comunicazione della Santa Sede.

Durante l’incontro sarà esposta l’immagine autenticata dell’originale della Divina Misericordia proveniente proprio da Vilnius.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)