Il lavoro e i diritti per tutte le stagioni

 

La prossima settimana la campagna informativa "Rights for all seasons". Le iniziative dell'Ispettorato del lavoro di Taranto
pubblicato il 18 Settembre 2021, 16:44
3 mins

Anche a Taranto si parlerà di “Rights for all seasons” la campagna d’informazione varata dall’Autorità europea del lavoro. Ogni anno, fino a 850.000 cittadini dell’UE svolgono lavori stagionali in un altro paese dell’UE. I lavoratori stagionali impiegati a livello transfrontaliero hanno diritto a un’ampia serie di diritti, ma data la natura temporanea del loro lavoro, sono più vulnerabili a condizioni di vita e di lavoro precarie. La pandemia di Covid-19 ha aggravato le condizioni dei lavoratori stagionali e li ha esposti a maggiori rischi per la salute.
Perciò, per sensibilizzare i lavoratori stagionali e i datori di lavoro che li assumono sui diritti, gli obblighi e i servizi di consulenza esistenti, l’Autorità europea del lavoro ha lanciato la campagna informativa “Rights for all seasons” (diritti per tutte le stagioni), in collaborazione con la Commissione europea, la rete EURES, Piattaforma contro il lavoro sommerso, i paesi dell’UE e le parti sociali.
E l’Ispettorato del Lavoro di Taranto, d’intesa con l’Ispettorato Interregionale del lavoro di Napoli, aderisce alla campagna. Dal 20 al 24 settembre prossimi, infatti, sarà attivo uno sportello per lavoratori e datori di lavori.
L’iniziativa si pone come obiettivo quello di accrescere la conoscenza delle norme esistenti per tutelare il lavoro stagionale sia dei cittadini dell’U.E. che dei paesi terzi legalmente residenti.
Nella settimana dal 20 al 24 settembre prossimi, giorni in cui è prevista a livello europeo una week of action del progetto, presso la sede dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Taranto (via Japigia), dalle 9 .30 alle 12, sarà attivo uno speciale sportello per fornire assistenza e consulenza ai lavoratori e datori di lavoro impegnati nei settori in cui è più diffuso il lavoro stagionale sui temi di diritti e obblighi e delle misure di sostegno a disposizione.
Con particolare riguardo ai datori di lavoro, saranno disponibili informazioni sull’assunzione dei lavoratori nel rispetto delle leggi nazionali e dell’UE e dei vantaggi connessi a modalità eque di assunzione, diritti di precedenza per lavoratori già assunti in passato, correlazione tra lavoro stagionale e discriminazioni sul lavoro, anche in ottica di genere, sicurezza sul lavoro, tutela previdenziale ed assistenziale.
Ma non solo. L’Ispettorato di Taranto giovedì 23, dalle 10.00 alle ore 11.30, svolgerà un incontro d’approfondimento in webinar sul particolare tema: Diritti e obblighi dei lavoratori stagionali dei cittadini dell’U.E. e dei Paesi Terzi.
Presentazione del progetto e saluti affidati a Michele Campanelli, direttore dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Taranto. Interventi previsti: Isabella Colonna, ispettore del Lavoro presso l’I.T.L. di Taranto, su “Il contratto di lavoro stagionale: modalità di assunzione, normativa di riferimento, diritto di precedenza, tutela previdenziale ed assistenziale, tutela del lavoratore nel distacco transfrontaliero”; Francesco Di Francesco, ispettore del Lavoro presso I.T.L. di Taranto, su “Il contratto di lavoro stagionale: salute e sicurezza, misure applicabili nella lotta contro la pandemia di Covid-19″.
L’incontro è aperto a tutti collegandosi dalle ore 9.45 sulla piattaforma Microsoft Teams.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)