Medimex: da Speranza in poi tutto un programma

 

pubblicato il 15 Settembre 2021, 17:16
9 mins

Prosegue a Taranto il Medimex 2021, International Festival & Music Conference promosso da Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato dal Teatro Pubblico Pugliese, che sino a domenica 19 settembre offre un fitto programma, in presenza e in streaming, di showcase, incontri d’autore, mostre, attività professionali, scuole di musica, film e presentazioni.

La seconda giornata giovedì 16 settembre prevede numerosi eventi e attività. In programma due incontri d’autore alle ore 16, Teatro Fusco in presenza e streaming, Speranza, nome d’arte di Ugo Scicolone, è un rapper italo-francese classe 1986. Nato da padre italiano e madre francese, nasce e cresce in Francia prima di trasferirsi a Caserta.

Nei suoi testi rappa in napoletano, francese, italiano e dialetto zingaro. Inizia col rap in francese prima di dedicarsi ad un side project dal titolo Ugo de la Napoli, influenzato dalla musica rumena e gitana. Quando poi si dedica al progetto di Speranza, esordisce con il video del singolo Sparalo!, pubblicato nel giugno del 2017, brano che viene successivamente remixato da Crookers. Pubblica su YouTube il singolo Chiavt a Mammt e Spall a Sott, diviso in tre momenti, a cui hanno seguito i singoli Givova, Pagnale, Sirene l’ultimo singolo Manfredi. Alle ore 19, MarTa in presenza, Kevin Cummins. I Joy Division si sono formati nel 1977. Nello stesso anno Kevin Cummins iniziava la sua avventura nel mondo della fotografia. Le loro strade si incrociarono immediatamente e Cummins divenne il testimone privilegiato della breve, intensa, bruciante avventura del gruppo, dalle origini fino alla morte di Ian Curtis. Cummins ha avuto accesso alla band come nessun’altro e le sue foto raccontano in maniera personale e affascinante la vita del gruppo, sul palco, backstage, nei momenti più privati e personali. E il fotografo è il protagonista della mostra Kevin Cummins:Joy Division and Beyond, Museo MarTA sino al 23 gennaio 2022 (inaugurazione ore 17.30 per la stampa registrata) oltre 50 fotografie ai sali d’argento per ripercorre la straordinaria avventura dei Joy Division e la storia musicale e culturale della città di Manchester con scatti che ritraggono New Order, Smiths, Stone Roses, Happy Mondays fino ad arrivare agli Oasis. Ma anche immagini di paesaggio urbano per raccontare quella che è la storia della rinascita, partita dal basso, di una interna comunità. A guidarci attraverso questa storia sono appunto le potenti immagini di Kevin Cummins – capo-fotografo di New Musical Express per oltre un decennio – i cui scatti profondamente iconici fanno ormai parte del nostro immaginario collettivo, come la famosa immagine di Ian Curtis con l’impermeabile e la sigaretta in bocca, oppure alla silhouette di Morrissey sotto l’Iron Bridge di Manchester.

Alle ore 11 nell’ex chiesetta Università, in presenza, è in programma l’inaugurazione di Musica di Carta: 60 anni di giornali musicali, la mostra di riviste musicali italiane ed internazionali visitabile per la durata del Medimex, collezionate da Ernesto Assante (che il 18 settembre al Teatro Fusco, in presenza e streaming, con Gino Castaldo tiene una Lezione di Rock su Franco Battiato), che raccoglie numeri leggendari di New Musical Express, Mersey Beat, Berkeley Barb, Rolling Stone, Melody Maker, The Oracle, Record Mirror, Musica Rock e Altro, Il Musichiere, Frigidaire, Muzak, Il Mucchio Selvaggio, Laboratorio Musica, Fare Musica, Rockerilla, Rockstar, Rumore, Tutti Frutti e molte altre

Prendono il via gli showcase di artisti pugliesi, Spazioporto dalle ore 16 alle 18.30 e dalle 21.30 alle 00 in streaming, con la prima serata dedicata a gruppi rock, pop, indie con Larocca, Carolina Bubbico, Erica Mou, Gaia Gentile, Underworld Vampires, Muriki, Marmo, Stain, Ninfea e Chromophobia. Gli showcase sono rivolti a numerosi osservatori musicali italiani ed internazionali, promoter, manager, rappresentati di etichette discografiche, responsabili agenzie di comunicazione e ufficio stampa invitati dal Medimex.

Alle 20.30 al Teatro Fusco, in presenza e streaming, la proiezione del documentario Don’t Go Gentle: A film about Idles (2020, Mark Archer, 75’) presentato in diretta streaming da Joe Talbot, frontman degli Idles. Il primo documentario del regista inglese Mark Archer racconta, in maniera appassionata e appassionante, il viaggio degli Idles, dieci anni nella musica, nel dolore, nel successo, cercando di far vedere non solo quello che tutti conoscono ma anche e soprattutto, l’anima, le difficoltà, le lotte, le tensioni, che sono dietro la creatività e le opere della band, accanto a tutte le connessioni con la società britannica di questi anni.

Il fitto programma della giornata prevede anche la partenza delle attività di Sync [email protected] a cura di Node che prevede il 16 settembre il workshop Raccontare i Brand attraverso la musica con Chiara Luzzana (Sound of City) e il workshop Narrativa nella musica per videogiochi a cura di AIV – Accademia Italiana Videogiochi con Andrea Federici (AIV – Accademia Italiana Videogiochi).

Iniziano anche le attività del Puglia Sounds Musicarium, su iscrizione all’università in presenza e streaming, con lezioni sulla discografia con Marco Valente, sulla fotografia con Fabrizio Pastore, Cosimo Calabrese e Maurizio Greco, sulla produzione con Populous, sulla promozione con Giovanni Bordieri & Gian Marco Bachetti, Carla Armogida (Spotify Italia) e infine sulla contrattualistica con Nico Regina.

La versione advanced, rivolta a professionisti, propone lezioni sull’ingegneria del suono con Marc Urselli, fotografia con Gianni Canitano, comunicazione e promozione con Cristiano Maggi.

Partono le attività di Medimex Music Factory, per gli utenti registrati, realizzato in collaborazione con Sugar Music, che offre la possibilità a musicisti di lavorare fianco a fianco con i tutor Stabber (Stefano Tartaglini), Federico Secondomè, Piero Romitelli, Silvia Tofani, Alessandra Flora, Valeria Palmitessa, Vincenzo Colella, Gianni Pollex e Leo Pari.

In programma anche la presentazione, ore 17 Caffè Letterario in presenza, di Shock antistatico. Il post–punk italiano 1979–1985 di Stefano Gilardino. Modera Dado Minervini, C’è stato un momento, all’inizio degli anni Ottanta, in cui l’Italia musicale si è trovata magicamente in sintonia con quanto stava avvenendo nel resto del mondo. Da un lato l’estremizzazione del punk rock originario stava producendo la mutazione hardcore, musica velocissima, cruda, con testi di protesta e un’attitudine riottosa e senza compromessi, dall’altro c’era una scena comunemente definita post-punk o new wave. “Shock antistatico” racconta cosa è successo in quel quinquennio – o poco più – che ha lasciato in eredità band e dischi indimenticabili, puntualmente collezionati (e ristampati) ancora oggi. Decine di storie che vanno a comporre un quadro d’insieme, con interviste inedite a molti dei protagonisti e discografia selezionata.

L’edizione 2021 del Medimex si arricchisce di una nuova forma di collegamento con il pubblico grazie a Radio Medimex, il broadcast ufficiale che seguirà tutti gli eventi e gli showcase della manifestazione. Uno spazio di incontro e approfondimento, con interviste ai protagonisti, diretta dei live, focus sui grandi artisti e selezioni musicali d’autore. Radio Medimex è ideato e condotto dai giornalisti Michele Casella, Carlo Chicco e Corrado Minervini, con la produzione dell’associazione culturale AFO 6 https://www.medimex.it/radio-medimex/

Tutti gli appuntamenti di Medimex 2021 si svolgeranno nel rispetto delle norme anti COVID, ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su partecipa.medimex.it, dettagli e modalità di partecipazione sul sito web medimex.it

Medimex è un progetto Puglia Sounds, il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese, realizzato nell’ambito del protocollo d’intesa 2021 con Puglia Promozione, operazione finanziata a valere su PO FESR PUGLIA 2014/2020 — POC PUGLIA 2014/2020 Azione 6.8 “Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche”.

Foto: Daniele-Cambria

 

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)