Città Vecchia, via a progettazione recupero aree destinate a social housing

 

Firmato il contratto con il T-Studio di Roma. L’intervento è finanziato dal CIS con circa 20 milioni di euro
pubblicato il 11 Settembre 2021, 18:04
51 secs

Sarà l’architetto Guendalina Salimei a guidare il raggruppamento temporaneo di professionisti che realizzerà la progettazione architettonica e urbanistica preliminare all’intervento di social housing in Città Vecchia.
Dopo la firma del contratto, il sindaco Rinaldo Melucci ha avuto un breve scambio con l’architetto che a Taranto, con il T-Studio di Roma da lei fondato nel 1992, ha già progettato il centro polifunzionale “Falanto” per conto dell’Autorità di Sistema Portuale.
L’intervento di social housing, finanziato dal CIS con circa 20 milioni di euro, consentirà di recuperare un’ampia porzione di Città Vecchia, oggi inaccessibile e disabitata, per ripopolarla di residenti e servizi.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)