Giovinco regala il primo successo al Taranto

 

Colpaccio dei rossoblù a Campobasso
pubblicato il 04 Settembre 2021, 22:29
4 mins

Il Taranto espugna il terreno di gioco, reso pesante dalla pioggia, del Campobasso grazie ad una rete di testa del “piccoletto” Giovinco al minuto 57, servito con un cross al bacio dall’argentino Bellocq. Primo successo stagionale per la squadra rossoblù dopo il pareggio a reti bianche nella prima giornata della Lega Pro, allo Iacovone contro la Turris.

Laterza ripropone il 4-3-3 – che sarà il modulo principale adottato  – e rispetto a domenica scorsa cambia un solo uomo (Giovinco per Civilleri) spostando Longo da attaccante di destra a centrocampista di sinistra ed inserendo Giovinco dal primo minuto a destra sulla linea degli attaccanti per dare maggiore imprevedibilità. In difesa confermata la coppia di centrali Zullo-Benassai.

PRIMO TEMPO

Ritmi non proprio forsennati in un match che vede il Taranto tirare per primo in porta al minuto 4 con Giovinco su assist di Saraniti. La conclusione però è centrale. Il Campobasso fa la partita,il Taranto  gioca di rimessa. La squadra molisana con un destro di Bontà al minuto 10 impegna il portiere jonico Chiorra che con un tuffo sulla sua destra mette la palla in angolo. Al minuto 19 un cross dalla sinistra di Vanzan pesca in area di rigore Liguori che con una mezza girata al volo costringe ancora ad un buon intervento Chiorra. Al minuto 23 un tiro di Candellari termina di poco a lato.

Le due squadre mostrano qualche imprecisione di troppo nella fase di impostazione con  parecchi passaggi che si sono rivelati imprecisi. Il Campobasso appare più intraprendente, grazie al pressing alto, ma poco incisivo. I molisani, tra l’altro, giocano con la difesa spostata in avanti di qualche metro e gli attaccanti del Taranto finiscono sovente in fuorigioco. rNon accade più nulla di rilevante sino al minuto 44 quando Liguori del Campobasso dalla destra, una spina per fianco per Ferrara, cross per Parigi che di testa mette non di molto alto sulla traversa.

SECONDO TEMPO

Il match ricomincia con eccessiva foga agonistica. Al minuto 47 viene ammonito Diaby per gioco falloso. Al minuto 50 il Campobasso resta in dieci uomini per una ingenuità clamorosa compiuta da Fabriani che rifila a palla lontana, in corsa, uno scapaccione al malcapitato Saraniti. Mister Laterza per evitare di restare anche lui in dieci toglie dal campo Diaby ed inserisce Bellocq al minuto 55. Il centrocampista argentino lascia subito il segno perché dopo appena due minuti strappa sulla trequarti un pallone ad un avversario e si invola sulla destra lasciando partire un cross in area di rigore del Campobasso che viene intercettato sul primo pallo da Giovinco che seppur di bassa statura, impatta bene il pallone di testa e porta il Taranto in vantaggio.Una manciata di minuti dopo intorno al 60’ Laterza opera due cambi: fuori Versienti e Longo e dentro Santarpia e De Maria.

Il Campobasso prova con generosità a cercare il pareggio ma si rende pericoloso solo in una circostanza al minuto 72 con un tiro da buona posizione di Rossetti che termina fuori. Il Taranto gestisce bene il vantaggio, controlla il gioco, rischia davvero poco dietro ma proprio allo scadere del tempo di recupero, al minuto 95, rischia di subire un pari beffa quando Tenkorang in zona dischetto del rigore spara a lato.

Finisce uno a zero per il Tarantoche dopo due giornate si ritrova con ben quattro punti in classifica.

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)