Covid 19, morto un poliziotto in servizio all’hotspot

 

pubblicato il 30 Agosto 2021, 22:33
58 secs

Un agente di Polizia del Reparto Mobile di Padova, di 58 anni, originario di Venezia e residente a Mestre, è morto ieri in ospedale per complicanze sopraggiunte in seguito al contagio da Covid19 che avrebbe contratto mentre a luglio scorso mentre era in servizio temporaneo all’Hotspot di Taranto.

La struttura – riporta Ansa – ospitava diversi migranti risultati positivi. Lo riferisce il Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap), che, insieme al sindacato Fsp Polizia di Stato, aveva denunciato la situazione. A quanto si apprende da fonti sindacali, l’agente aveva scoperto di essere positivo al virus il 28 luglio e il 10 agosto era stato ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Jesolo. Due poliziotti in servizio nei giorni precedenti all’Hotspot risultarono contagiati.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)