Ex Ilva, aspettiamo l’ennesimo piano

 

L'ultimo annuncio è del ministro Giorgetti. Insomma, "stiamo lavorando per voi"...
pubblicato il 26 Agosto 2021, 10:51
40 secs

“Stiamo lavorando per voi”. Beh, la nostra bistrattata Taranto ci mastica tutti i giorni con questa promessa. Un po’ da marinaio, in verità, com’è ovvio per una città di mare. Ma tant’è…
Ora, ci fa specie sentire il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, parlare di quest’ennesimo piano industriale per l’ex Ilva: quanti ne sono stati pensati e varati in questi anni, salvo poi stopparli e aggiornarli, rileggerli e rivisitarli e riproporli e magari nuovamente sottoporli a qualche sistematina.
Vabbè, aspettiamo l’ennesimo così speranzosi che già immaginiamo la soluzione di tutti i guasti. Economici e prim’ancora ambientali. Ironia la nostra? Cos’altro dovremmo fare dopo anni e anni di proclami? Anzi, siamo buoni dopo aver ascoltato, in questo ultimo quasi decennio, di tutto e di più: perchè sotto sotto siamo molto più incavolati di ieri…
Nel frattempo osserviamo quel che accade. E cioè il teatrino che di tanto in tanto va in scena: finti conflitti tra Istituzioni, sindacati, vari attori e chi più ne ha più ne metta per discutere sul futuro (dicono: verde) di una fabbrica che, oggettivamente, non sa più se ha motivo di esistere oppure è semplicemente lo strumento per campagne elettorali e movimentazione di danaro. Ah, scusate il disfattismo…

Condividi:
Share
Giornalista pubblicista, tarantino, 56 anni, fino al 2003 ha curato le pagine sportive del "Corriere del Giorno", seguendo principalmente il Taranto e il mondo della pallavolo. È stato corrispondente de "La Gazzetta dello Sport" fino al 2004. Ha poi diretto, sono al 2007, il mensile di cultura e spettacoli "Pigreco". Dal 2007 a luglio del 2015 è stato direttore responsabile del quotidiano "TarantoOggi".

Commenta

  • (non verrà pubblicata)