Volley, ufficiale il 35% della capienza

 

Redatto il nuovo protocollo sanitario
pubblicato il 16 Agosto 2021, 10:08
3 mins

È stato redatto il protocollo sanitario per lo svolgimento delle attività federali di Serie A, redatto dalla Fipav in collaborazione con la Lega Pallavolo.

“Abbiamo collaborato con la Federazione per creare un documento condiviso che consenta l’inizio delle attività e l’immediata ripresa degli allenamenti in sicurezza. È un protocollo inevitabilmente aperto, in divenire: questo in funzione delle indicazioni che ci arriveranno dal Governo sulle riaperture” – ha commentato così il Presidente della Lega Pallavolo Serie A – Massimo Righi.

Questa la sezione dedicata alle gare in presenza di spettatori con le disposizioni a carico dei club

In base alla normativa in vigore in zona bianca e gialla, in occasione delle manifestazioni ufficiali al coperto è consentito l’accesso di un numero di spettatori non superiore al 35% della capienza massima autorizzata – per il PalaMazzola sarebbero circa 1400 – e comunque in possesso di “Green Pass” in corso di validità (ciclo vaccinale completo, guarigione da Covid19 negli ultimi 6 mesi, prima dose vaccinale da 15 giorni, tampone molecolare o antigenico rapido nelle 48 ore antecedenti).

In zona gialla il limite massimo consentito sarà del 25% della capienza autorizzata, e comunque non superiore al numero di 1000 persone. La presenza del pubblico è condizionata al rispetto dei seguenti adempimenti:
‒ Prenotazione e assegnazione preventiva del posto a sedere, attraverso idoneo sistema di ticketing, preferibilmente in modalità digitale;

‒ Rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro, sia frontalmente che lateralmente, tra le sedute dell’impianto.
‒ Adozione di un sistema di tracciabilità delle presenze e verifica della validità dei Green Pass.
‒ Obbligo di misurazione della temperatura all’accesso, con divieto di acceso in caso di temperatura superiore ai 37,5°.
‒ Obbligo dell’utilizzo dei DPI (preferibilmente mascherina chirurgica o FFP2).

‒ Disponibilità di un numero idoneo di dispenser per gel igienizzanti nelle aree di accesso e transito degli spettatori.
‒ Predisposizione di un programma di igienizzazione non solo del piano di gioco, ma di tutte le superfici e strutture particolarmente utilizzate (tornelli, ringhiere, ascensori, cancelli, etc.)
‒ Predisposizione di un adeguato numero di servizi igienici per garantire il distanziamento e evitare gli assembramenti, debitamente igienizzati e sanificati.
‒ Organizzazione di servizi di accoglienza e instradamento del pubblico per evitare code e assembramenti, con numero adeguato di steward appositamente formati e specializzati.
‒ Predisposizione di cartellonistica e segnaletica informativa sulle misure di sicurezza, prevenzione e instradamento.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)