Via a gara lavori primo lotto waterfront Mar Piccolo in Città Vecchia

 

pubblicato il 14 Agosto 2021, 11:27
2 mins

La direzione Urbanistica ha pubblicato il bando di gara per l’esecuzione dei lavori di realizzazione dell’area polivalente per attività di animazione sociale e promozione della legalità sul waterfront Mar Piccolo della Città Vecchia di Taranto. Lo fa sapere una nota di Palazzo di Città.

«Il nostro grande impegno per la rinascita della Città Vecchia – ha dichiarato il sindaco Rinaldo Melucci – si concretizza giorno dopo giorno con cantieri che partono ormai a cadenza mensile. Oggi parte la fase esecutiva di un altro grande progetto del piano “Isola Madre”, dopo gli importanti interventi già avviati nel corso di quest’anno (Casa Paisiello, ex Chiesa di San Gaetano e Palazzo Amati). Tale intervento riguarderà la parte centrale del lungomare sul Mar Piccolo, con la creazione di uno spazio eventi e aggregativo a servizio dei cittadini ed è il primo di 3 lotti funzionali che cambieranno il volto del fronte Mar Piccolo dell’Isola».

«Il cantiere che partirà fa parte della “SISUS – Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile” – ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Ubaldo Occhinegro -, finanziata con fondi Regionali. Il progetto prevede la riqualificazione dell’area antistante la chiesa di San Giuseppe, con la realizzazione di uno spazio polivalente sul mare che rievocherà la presenza della storica Porta Nuova e rappresenterà un nuovo spazio eventi a servizio dei tanti contenitori culturali dell’Isola e soprattutto di San Gaetano e Palazzo Amati, nuovi hub culturali e sociali che saranno affidati alle associazioni del terzo settore tramite i bandi aperti con “Fondazione con il Sud”. Il progetto riqualificherà anche vico Via Nuova e postierla Via Nuova, risalendo sino a via Duomo, in piazza San Costantino. Dopo la selezione delle imprese si prevedono 180 giorni per la realizzazione, per 700mila euro di lavori. A breve pubblicheremo anche il secondo lotto del waterfront che riguarderà la riqualificazione dei giardini di via Garibaldi».

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)