Statte: ‘God’s party’ fra musica, danza e preghiera con padre Baldo

 

pubblicato il 14 Agosto 2021, 11:51
3 mins

“Se stai attraversando giorni tempestosi, ti invitiamo a questa esperienza che ristora e ci forma all’evangelizzazione”. Così la locandina annuncia la “due giorni” di grande festa di fede e di evangelizzazione a Statte, lunedì 16 e martedì 17 agosto, per ridonare entusiasmo e voglia di vivere a quanti sono fortemente provati dalla tristezza e dalla diffidenza a causa della pandemia. A tutti sarà annunciata la buona notizia che in ogni situazione della vita non siamo mai soli, ma consolati, amati e aiutati da Colui che è salito sulla croce per amor nostro e è risorto. L’iniziativa è del gruppo di preghiera “Shalom” del Rinnovamento nello Spirito, organizzatore dell’evento, con cui collaborano altre realtà di questo movimento e l’èquipe di evangelizzazione di padre Baldo Alagna, sacerdote di origini siciliane della fraternità missionaria “Giovanni Paolo II”, molto attivo in tutt’Italia e in Europa nell’animazione giovanile mediante modalità davvero coinvolgenti.

S’inizierà lunedì 16 dalle ore 20.30 alle 22.30 con l’adorazione eucaristica (“Roveto ardente”) dal titolo “Canto nel fuoco” che avrà luogo nel cortile della parrocchia San Girolamo Emiliani e sarà guidata da padre Baldo e dal parroco don Luciano Matichecchia. Seguirà un momento di condivisione fraterna.

La serata successiva, martedì 17, ci si sposterà nel salone parrocchiale in via Asmara (ex asilo delle suore) per l’iniziativa “Luce nella notte”, con esposizione del Santissimo Sacramento all’esterno e l’evangelizzazione per le strade. Chi ha partecipato in passato a tale esperienza può testimoniare di aver fatto un incontro che cambia realmente la vita. Alcuni sacerdoti saranno nei dintorni a disposizione per le confessioni o per semplici incontri. Alle ore 23 sarà il momento del “God’s party”, ovvero “la discoteca di Gesù” che avrà luogo negli spazi antistanti la stazione, fra musica, danze ed un divertente flash mob con la coinvolgente animazione di padre Baldo Alagna.

“La musica cristiana – ribadisce padre Alagna- non ha nulla da invidiare a quella in uso nelle discoteche. I giovani che hanno preso parte ad altre simili iniziative non si sono pentiti di avervi partecipato, desiderosi di bissare l’esperienza. E se vogliono lo potranno testimoniare in questa circostanza. Sarà festa grande, come quella che fanno in Cielo per ogni peccatore pentito che torna dal Padre e noi vogliamo far provare questa gioia che viene dal cuore e che né alcol, né droga né sesso facile possono dare. Spero di contagiare, come avvenuto altrove, tanti ragazzi con l’entusiasmo di essere cristiani, lo stesso che ha permesso di salvarmi dal richiamo di sirene molto, molto pericolose. Statte farà esperienza di tutto questo”.

Nella “due giorni” simpatiche magliette con il logo della manifestazione saranno messe in vendita al fine di coprire parzialmente le spese dell’organizzazione.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)