Interventi nelle scuole: 3,7 milioni per manutenzione ordinaria e straordinaria

 

pubblicato il 11 Agosto 2021, 16:16
3 mins

L’impegno dell’amministrazione Melucci per le scuole cittadine trova conferma nei corposi interventi, circa 30 tra quelli già in corso o programmati, predisposti per consentire la ripartenza di settembre.

Con un impegno che sfiora i 3,7 milioni di euro, l’esecutivo guidato dal sindaco Rinaldo Melucci punta a ripetere l’ottima performance dello scorso anno, che consentì la riapertura dei plessi in totale sicurezza dopo la lunga chiusura causata dalla pandemia.

«L’attenzione che poniamo nei confronti dell’edilizia scolastica – le parole del primo cittadino –, con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, è solo una parte dell’approccio organico che abbiamo con il mondo della scuola. Contestualmente a queste attività, infatti, stiamo completando in tempo per la ripresa delle lezioni la distribuzione dei dispositivi del progetto “@ula 3.0”, la completa infrastrutturazione digitale delle classi di scuola media di Taranto. Nelle aule dei nostri istituti ci sono i nostri figli, si forma la classe dirigente del futuro: abbiamo l’obbligo, affinché ciò avvenga, di garantire loro sicurezza e le migliori condizioni possibili».

L’intervento più corposo, partito a inizio 2021 (2,7 milioni), riguarda l’adeguamento alle norme antisismiche dell’istituto “Alfieri” e il miglioramento dell’efficienza energetica attraverso la totale coibentazione e la sostituzione di tutti gli infissi, che si concluderà nell’arco di un paio d’anni.

Saranno consegnati entro l’avvio delle lezioni, invece, i lavori alla scuola “Europa” (58mila euro per il ripristino dell’intradosso del solaio di copertura dell’androne e del corridoio del piano terra), alla “Volta” (quasi 200mila euro per l’adeguamento dei servizi igienici), alle scuole “Dante”, “Basile”, “Livatino”, “Carrieri”, “Colombo”, “San Giovanni Bosco” (150mila euro per ripristino e impermeabilizzazione dei lastrici solari), alle scuole “Acanfora”, “Basile”, “Carrieri”, “Colombo”, “Dante”, “San Giovanni Bosco” e “Lorenzini” (89mila euro per il primo lotto dei lavori preventivi e di ripristino antisfondellamento dei solai).

Al “XXIV Circolo Tramontone”, inoltre, con un investimento di circa 160mila euro, sono già in corso i lavori per l’adeguamento alle norme di prevenzione incendi, così come i lavori preventivi e di ripristino dell’intradosso del solaio dell’asilo nido “Baby Club” e la messa in sicurezza del marciapiede perimetrale dell’asilo nido “Zero Tre”. A luglio, invece, sono terminati i lavori alla scuola Salvo D’Acquisto (125mila euro).

Concludono l’elenco degli interventi a favore dell’edilizia scolastica, in via di affidamento, i lavori di manutenzione straordinaria dei solai della scuola “Consiglio” (123mila euro), il secondo lotto dei lavori preventivi e di ripristino antisfondellamento dei solai (87mila euro) delle scuole “Battisti”, “Bettolo”, “De Amicis”, “Foscolo”, “Leonida”, “Renato Moro”, “Rodari” e “Tempesta”, l’accordo quadro per gli interventi di manutenzione degli edifici scolastici (96mila euro).

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)