Il Comune sostiene lo sport

 

Pubblicato avviso per un contributo ai progetti sportivi
pubblicato il 05 Agosto 2021, 13:05
2 mins

È disponibile sul sito istituzionale del Comune di Taranto, all’indirizzo https://bit.ly/2Vz2EmY, l’avviso pubblico per la concessione di contributi a sostegno di progetti sportivi per l’anno 2021.

Si tratta di un sostegno delle realtà associative che operano nell’ambito dello sport, in particolare ai soggetti in possesso dei requisiti previsti dal vigente “Regolamento Comunale per l’erogazione di contributi, partecipazioni e patrocini ad attività, eventi ed iniziative di soggetti operanti sul territorio”, nonché ai soggetti iscritti al registro CONI o a Federazioni Sportive, Enti di Promozione Sportiva e Discipline Sportive Associate riconosciute dal CONI e/o iscritte al CIP (Comitato Italiano Paralimpico).

La richiesta di contributo dovrà riguardare proposte progettuali da realizzare entro il 31 dicembre 2021, che dovranno soddisfare alcuni requisiti essenziali, come confluire in un unico programma di progetti o eventi da realizzare (a beneficio della collettività) entro dicembre 2021, incidere a vantaggio della crescita della comunità locale e nella promozione del concetto di sport per tutti, essere caratterizzati da originalità, innovazione e creatività e godere del riconoscimento da parte di enti pubblici a rilevanza locale, nazionale e internazionale.

Termine ultimo per presentare domanda e documentazione allegata è il 13 settembre 2021, inviando una PEC con oggetto “Istanza di assegnazione contributi a sostegno di progetti sportivi. Anno 2021” all’indirizzo [email protected].

«Alle associazioni sportive di ogni genere – le parole dell’assessore allo Sport Fabiano Marti – abbiamo sempre riconosciuto un ruolo fondamentale nel percorso di integrazione sociale al quale stiamo lavorando. L’amministrazione guidata dal sindaco Rinaldo Melucci ha sempre manifestato la volontà di essere accanto al mondo dello sport tarantino. Se poi a questo si aggiunge che questi soggetti rientrano tra quelli che hanno subito le più gravi ripercussioni a seguito delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria, si capisce come si renda necessaria la promozione della ripartenza da parte delle istituzioni attraverso lo stimolo alla realizzazione di progetti che coinvolgano il più possibile la città, con particolare attenzione alle categorie più deboli».

fonte – comunicato stampa

 

 

 

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)