“Clessidra”: teatro e riflessioni su Taranto

 

pubblicato il 05 Agosto 2021, 12:50
6 mins

È dedicata alla città di Taranto l’ottava edizione del progetto “Clessidra”, ideato e diretto da Erika Grillo e a cura del Teatro delle Forche, che si svolgerà venerdì 6 e sabato 7 agosto nella “Città dei due mari”.

L’edizione 2021 della rassegna di teatro dei luoghi comprende gli eventi teatrali PRIMA DELLA FUGA e NESSUN DESTINO È PER SEMPRE e l’iniziativa IPOTESI – Raccontare la città, due momenti di incontro e discussione, aperti alla cittadinanza, sulle possibilità dell’arte e della cultura di pensare e agire politicamente, raccontando la città, attorno a “Gli anni dello Straniero” di Alessandro Leogrande (Edizioni dell’asino, 2020), a cura di Lorenzo Donati in collaborazione con La Factory e Spazioporto, con giornalisti, studiosi e artisti, tra i quali Christian Raimo, Rodolfo Sacchettini, Massimo Marino, Francesco Brusa e Gianluigi Gherzi.

L’accesso agli eventi è consentito agli spettatori muniti di Green Pass (certificazione verde Covid-19 che attesti vaccinazione anti Covid-19 o tampone negativo nelle ultime 48 ore o guarigione dal Covid negli ultimi 6 mesi) e documento d’identità.

Per gli spettacoli posti limitati e acquisto biglietti esclusivamente online sul sito www.vivaticket.com. Costo biglietto per ciascun evento: 10 euro.
La partecipazione agli incontri è gratuita inviando una mail all’indirizzo [email protected]

IL PROGRAMMA nel dettaglio:

venerdì 6 agosto, il debutto di PRIMA DELLA FUGA, passeggiata teatrale itinerante nel quartiere Tamburi, alle ore 18.30, con partenza da Piazza Gesù Divin Lavoratore e arrivo in Piazzale Democrate. Produzione Teatro delle Forche, con gli attori-autori Giorgio Consoli, Andrea Dellai, Erika Grillo, Ermelinda Nasuto, Chiara Petillo e Fabio Zullino, e con i cittadini che hanno preso parte al laboratorio “Prima della fuga – Cantiere Taranto”, con il coordinamento artistico di Gianluigi Gherzi e Erika Grillo. Disegno luci, scenografie e allestimenti Walter Pulpito. Sonorizzazioni e allestimenti tecnici Vincenzo Dipierro.

Diamoci un appuntamento, incontriamoci, percorriamo luoghi inconsueti in orari insoliti.
Allarghiamo il processo di creazione artistica alla comunità che quei luoghi li abita. Co-progettiamo e co-creiamo l’opera teatrale ibridando i linguaggi, mischiando le voci, condividendo i passi.
Camminare insieme prima della fuga è un atto poetico e politico: dalle case rosse all’immensità blu del mare.” (Erika Grillo)

Al termine della passeggiata teatrale, alle ore 22.00, in Piazzale Democrate, si terrà l’incontro: “Raccontare la città #1: Il teatro, le arti, il giornalismo, la politica oggi”, con Christian Raimo (giornalista, scrittore, insegnante) e Rodolfo Sacchettini (critico e studioso, Gli Asini e Lo Straniero);

sabato 7 agosto, lo spettacolo NESSUN DESTINO È PER SEMPRE, in prima regionale, nella Masseria Carmine, alle ore 21.00.
Regia di Gianluigi Gherzi ed Erika Grillo. Drammaturgia Gianluigi Gherzi. Con gli attori-autori Giorgio Consoli, Andrea Dellai, Erika Grillo, Ermelinda Nasuto, Chiara Petillo, Fabio Zullino. Editing digitale e sonorizzazioni Vincenzo Di Pierro. Disegno luci e allestimenti Walter Pulpito. Riprese e montaggio video Valerio Cappelluti. Con i testimoni Vincenzo Fornaro, Raffaele Cataldi, Ignazio De Giorgio, Vincenzo Martini, Cataldo Ranieri, Marco Tomasicchio, Cosimo Bisignano, Walter Pulpito, Carmelo Fanizza, Amedeo Zaccaria.
Lo spettacolo è ideato e co-prodotto dal Teatro delle Forche, nell’ambito di Atlante degli Immaginari, progetto di innovazione culturale tra i territori italiani promosso da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, nato dall’incontro tra le città di Genova, Napoli, Taranto e Milano, con il sostegno di Fondazione Cariplo.

Un viaggio nella città di Taranto realizzato attraverso una serie di interviste sul campo e la produzione di nuovi materiali da parte degli attori-autori in rapporto al tema del lavoro.
Dalla fabbrica al mare, dai mestieri del passato a quelli del futuro, una domanda regge lo spettacolo sin dall’inizio: come e quando il lavoro si lega al destino personale e al destino di un’intera città? Destino-condanna o destino-invenzione?
Destino come scommessa aperta rispetto all’identità delle persone e della città del presente e del futuro: protagonismo, attivazione, scelta, re-invenzione. Nessun destino è per sempre.

Lo spettacolo sarà preceduto, con inizio alle ore 19.30, dall’incontro “Raccontare la città #2: il reportage, la non-fiction, il teatro documentario”, con Massimo Marino (giornalista e studioso, Doppiozero.com), Francesco Brusa (giornalista e studioso, Dinamopress e Altre Velocità), e Gianluigi Gherzi (regista e attore).

L’VIII edizione del progetto Clessidra – Teatro dei luoghi rientra in “Passi Sospesi”, progetto artistico del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. Custodiamo la Cultura in Puglia 2021 – Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali” e dal Comune di Massafra.

Direzione Artistica Teatro delle Forche Giancarlo Luce
Direzione Organizzativa Francesca Piccolo e Giancarlo Luce
Segreteria amministrativa e di produzione Claudia Fuggiano, Lilia Carucci e Francesca Greco
Progetto grafico Passi Sospesi Ivan Abbattista

Per la collaborazione alla produzione di NESSUN DESTINO È PER SEMPRE, grazie a: Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, AFO 6 – SpazioPorto, Jonian Dolphin Conservation, Ristorante “A Casa Vostra”, Cooperativa Mitilicoltori “Stella Maris”, “Masseria Carmine”.

Foto: Giuseppe Martella

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)