Grottaglie, il sindaco D’Alò aggredito in Comune

 

Il primo cittadino aggredito e minacciato all'interno del Municipio di via Martiri d'Ungheria da un uomo con diversi precedenti penali
pubblicato il 04 Agosto 2021, 18:18
37 secs

Il sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, questa mattina è stato aggredito e minacciato all’interno del Municipio di via Martiri d’Ungheria da un uomo con diversi precedenti penali. È stato lo stesso sindaco a renderlo noto con un post sulla sua pagina Facebook in cui ringrazia “tutti per le telefonate e la solidarietà. Non riesco a rispondere a tutti, sono un po scosso ma sto bene”.

“Ad aggredirmi e minacciarmi, dentro alla casa comunale, un cittadino con numerosi precedenti penali. In passato c’erano già state altre situazioni problematiche con lo stesso cittadino ed, il più delle volte, abbiamo dovuto chiedere l’intervento della personale del Comando di Polizia Locale. Fortunatamente non è mai sfociata in violenza – prosegue il sindaco -. Probabilmente queste persone pensano che venendo in Comune ed alzando la voce o le mani possano scavalcare gli iter amministrativi. Mi dispiace, ma questo non succederà mai. A costo di subire aggressioni e minacce. La violenza non può portare a nulla. L’odio amplifica odio e sono basito dal constatare che qualcuno continua ancora ad amplificarlo non rendendosi conto che l’odio può solo portare violenza. Ringrazio davvero tutti per l’affetto che mi state dimostrando in queste ore. Grazie”.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)