Porta Napoli, giovedì 5 mostra-evento per presentare i progetti

 

pubblicato il 02 Agosto 2021, 16:28
2 mins

Giovedì 5 agosto, alle 18, nei pressi del piazzale Democrate, l’assessorato all’Urbanistica del Comune di Taranto, a conclusione dell’iter del concorso di progettazione di Porta Napoli, ha organizzato una mostra-evento per presentare tutte le proposte progettuali in concorso e aprire alla cittadinanza il dibattito sul futuro del quartiere e un confronto con i progettisti vincitori.

Il concorso di progettazione indetto per la prima volta dal Comune di Taranto in collaborazione con il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori – CNAPPC, attraverso l’uso gratuito della piattaforma informatica www.concorsiawn.it., nonché con la Regione Puglia – Dipartimento Mobilità, Qualità Urbana, Opere Pubbliche, Ecologia e Paesaggio – Sezione Tutela e valorizzazione del Paesaggio e con gli ordini provinciali degli architetti e degli ingegneri, è stato cofinanziato dalla Regione Puglia (a seguito di un bando regionale in cui il Comune è risultato primo classificato) e ha visto la partecipazione di 30 raggruppamenti di professionisti e circa 120 studi nazionali e internazionali di architettura e ingegneria che hanno partecipato ai 2 gradi della procedura.

L’obiettivo dell’amministrazione comunale é quello di incentivare una profonda rigenerazione urbana del comparto di Porta Napoli, raccogliendo le migliori proposte progettuali e visioni future di sviluppo, promuovendo uno specifico “Piano Urbanistico Esecutivo” che possa favorire la valorizzazione delle aree pubbliche e private.

Porta Napoli, storico ingresso della città da nord, dopo decenni di abbandono assume oggi una posizione strategica per il rilancio economico e culturale del capoluogo ionico per vari fattori. In primo luogo per la straordinaria potenzialità di hub logistico e di scambio intermodale grazie alla contestuale presenza della stazione centrale, del porto turistico e commerciale, del terminal bus urbani ed extraurbani e delle principali reti di mobilità viabilistica in ingresso e in uscita dalla città.

È un comparto caratterizzato da un’architettura industriale di pregio e di grandi aree dismesse che possono rappresentare un patrimonio urbano importante per il potenziamento delle relazioni turistiche, commerciali, economiche tra la città storica e l’area portuale.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)