Di venerdì: “The Five Elements” e “I traviati… alquanto traviati”

 

pubblicato il 29 Luglio 2021, 18:00
5 mins

Venerdì 30 Luglio alle ore 20,30 nell’Oasi dei Battendieri – Circummarpiccolo, si inaugura la XII edizione dello Jonio Jazz Festival, l’appuntamento di apertura dell’edizione 2021 è con il progetto “The Five Elements” del chitarrista Giuseppe Cistola

Alla ricerca del trait d’union tra l’occidente tutto e la cultura indiana,
Giuseppe Cistola (alla chitarra) dà il benvenuto nel suo ensemble alla voce di
Marta Giulioni, che diviene strumento e vento costante dell’anima
sperimentale di questo album. Il suo è difatti un canto che non è foriero di
parole ma di pura melodia, elemento altresì essenziale e caratterizzante
dell’intero concept.

Oltre alla Giulioni come vocalist e a Giuseppe alla chitarra
troviamo alcuni tra i migliori esponenti della nuova scena del jazz italiano:
Lorenzo Scipioni al contrabbasso, Michele Sperandio alla batteria, Simone
Maggio al pianoforte e Pietro Mirabassi al sax tenore. Insieme all’emozionante
suono della chitarra di Cistola l’unione di questi talenti si esprime in brani che
pongono al loro vertice il riferimento ad un elemento naturale proprio della
tradizione indiana: Acqua, Aria, Fuoco, Terra, Etere.

Dall’incipit dato dalla titletrack, espressione di quello che sarà il mood camaleontico e spirituale
dell’intero progetto, passando per i due episodi di “Quintessence [Ether] ”
(emblema riuscitissimo della fusione tra culture musicali distanti di cui
accennavo prima), alla libertà frizzante e scoppiettante dell’improvvisazione
in “Fire”, sino al finale diviso in due parti di “Earth” (che è possibile vedere
come il tutto che contiene ogni cosa, due brani attraverso cui collegare i
diversi elementi musicali già incontrati lungo il corso dell’album e portati poi
qui verso un epilogo in crescendo), si evince un eccezionale interplay tra
strumento ed uomo, tra spirito e materia.

E’ un concerto che va assaporato lentamente, godendo della lussureggiante location dell’Oasi dei Battendieri,
lasciando che le grandi e piccole sfumature di colore di questi brani traccino
anche all’interno di noi lo stesso sentore d’eternità che le pennellate in
copertina suggeriscono.

The Five Elements è un progetto che apre la strada
alla sperimentazione, all’incontro tra diverse tradizioni, senza tralasciare un
senso melodico che trascende dall’appartenenza culturale. nasce dalla
passione del band leader per la musica indiana, una cultura permeata di
spiritualità che entra a contatto con i lati interiori del proprio spirito. E non è
prettamente un disco di musica indiana, ma un approccio ad una tradizione
raffinata che può facilmente connettersi con il modo occidentale di concepire
la musica.

L’India diventa fonte di ispirazione, il mezzo per aprire la mente a
nuovi territori, per contaminare e contaminarsi allo stesso tempo. Le scale, gli
echi orientaleggianti, l’utilizzo di strumenti tipici come l’Harmonium sono tutti
elementi che vengono filtrati da un senso di appartenenza che non viene mai
meno. Un senso di appartenenza che non è un limite, ma un punto di
partenza per mettersi in gioco verso declinazioni musicali differenti. Ci
attende, quindi, una grande serata di Jazz coerente alla tradizione di alti
standard artistico-musicali dello Jonio Jazz Festival che fa della qualità il suo
profilo distintivo.

Prenotazione obbligatoria ai numeri : 331 2227609 – 339 7814466 – 348 7261287
o via mail a : [email protected]
ticket : 15 € ( 13 € Soci tesserati Jonio Jazz )
L’evento si terrà nel pieno rispetto della normativa anti Covid 19 vigente alla data dell’evento.

 

Ancora Voci nella notte… e stavolta torneranno ad animare, giocose, talvolta dolorose e spesso irriverenti, le Cave di Fantiano, un angolo magico in quel di Grottaglie.
Il sipario tornerà ad aprirsi venerdì, 30 luglio, alle 21.
Si chiama “I traviati… alquanto traviati” l’ultima performance a firma di Chicco Passaro e Federico Passariello jr, registi della kermesse giunta alla sua 7ma edizione che anche quest’anno, pur nel rispetto delle norme imposte dal particolare momento, tornerà a scompaginare gli impianti stilistici dello spettacolo consueto rimescolando continuamente quinte, scenari e backstage.

Abili “mazzieri” saranno gli attori di sempre, che condurranno sapientemente gli ospiti lungo tutti i sentieri del gioco collettivo: un po’ teatro, un po’ intrattenimento, un po’ musical e tanta divertente e vivace estemporaneità. Rivedremo Federico Passariello Jr, Chicco Passaro, Amelia Quaranta, Amerigo Ruocco, Angela De Bellis, Antonella Chiloiro, Costantino Schiavone, Daniela Delle Grottaglie, Francesca Convertino, Mara Ostillio, Mariangela Lincesso, Marina Lupo, Mary Natoli, Roberto Grande, Vito Gioffreda, Rosy Perrone, Annamaria Passaro, Venere Turi e Willy Berti.

Info e prenotazioni: +39 329 081 7679

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)