Live Evo Festival: a San Simone Michele Fazio Trio

 

pubblicato il 25 Luglio 2021, 17:50
4 mins

Si scaldano i motori per il prossimo evento di Live Evo Festival, una tappa itinerante e a tutto
jazz. Il secondo appuntamento, martedì 27 luglio, sarà con Michele Fazio Trio presso il Caffè del borgo in
Piazza Martellotta 1 a San Simone (frazione di Crispiano) a partire dalle 21.30. Un concerto gratuito che
vedrà il jazz europeo di Michele Fazio (piano), Giorgio Vendola (contrabbasso) e Mimmo Campanale (batteria, già
collaboratore di Sergio Rubini).

Acrobata nella vita e nella musica, Michele Fazio è l’esempio di un musicista
eclettico capace di spaziare dal jazz, alla musica classica, alle colonne sonore.
Intanto il primo spettacolo “Ci vuole orecchio. Elio canta e recita Enzo Jannacci” è stato un tripudio di colori,
musica e riflessioni: il pubblico si è entusiasmato alla Masseria Quis ut deus tra circo, teatro e canzone, con le
note del mitico Jannacci e l’interpretazione di uno straordinario artista come Elio.

Il “Live Evo Festival 2021” si prepara a deliziare ancora una volta il suo pubblico: non resta che aspettare il
secondo appuntamento della quarta edizione per scoprire l’album Free di Michele Fazio.

Michele Fazio è originario di Grumo Appula, il suo stile rappresenta la perfetta fusione di innovazione, tecnica e
gusto per la melodia. Dotato di un pianismo trasversale mai banale, le sue composizioni si sono sin da subito ben
adattate al commento per immagini. Numerose a tal proposito, le collaborazioni con registi come Mino De Cataldo
con il quale ha composto le musiche per tre cortometraggi e Sergio Rubini, suo compaesano ed amico d’ infanzia,
per il quale ha composto nel 2000 le musiche del film “ Tutto l’ amore che c’è “ e nel 2013 le musiche del
fortunatissimo recital “ La guerra dei cafoni “, grande successo di critica e pubblico. Musicista internazionale,
Michele Fazio ha collaborato con artisti del calibro di Patty Pravo, con la quale ha registrato due album, Gianluca
Grignani, Antonella Ruggiero, Fabio Concato, Francesco Tricarico, Ronnie Jones, Joyce Yuille, Judith Ermeline,
Mick Abrahams (Jethro Thull), accompagnando in tour anche Cochi e Renato e Teo Teocoli.

Sarà un festival ambizioso: sette eventi dal vivo di stampo artistico, altrettanti momenti divulgativi e scientifico-culturali, sono stati pensati nel segno del simbolo di cui la nostra regione ne ha fatto bandiera ufficiale, l’ulivo e il
suo oro giallo-verde, l’olio extra-vergine d’oliva, quell’EVO da cui prende nome il Live Evo Festival. La quarta
edizione, ideata e gestita dall’associazione temporanea di scopo composta da Sofy Music, Green Academy e Pura
Puglia Srl, sarà sostenuta dall’avviso pubblico “Custodiamo cultura in Puglia 2021” (FSC 14-20: Patto per la Puglia
– Misure di sviluppo per lo spettacolo – D.G.R. n. 1570/2020 – A.D. 499/2020). Il partenariato diffuso annovera il
Comune di Crispiano, il GAL Magna Grecia con sede a Grottaglie, il Forum regionale per l’Agricoltura sociale, la
coop. sociale di comunità Borgo Ajeni di San Michele Salentino, l’Istituto comprensivo Marconi di Palagianello, il
Circolo Arci-Uisp Mariella Leo di Crispiano, la Pro Loco di Montemesola, la condotta Slow Food Trulli e Grotte di
Martina Franca e Crispiano.

Si terranno tra Crispiano, Montemesola, Grottaglie e Palagianello, i momenti più significativi di questo cartellone
tra luglio e il prossimo novembre.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)