BRT, incontri e sopralluoghi per progetto su nuova mobilità cittadina

 

Anche una visita al cantiere del 'San Cataldo' per valutare la possibilità di porre una fermata nell'area dell'ospedale
pubblicato il 22 Luglio 2021, 09:27
56 secs

Il lavoro che porterà alla realizzazione delle linee elettriche ‘Bus Rapid Transit’, la più grande opera voluta dall’amministrazione Melucci che rivoluzionerà il sistema di mobilità pubblica della nostra città, non si ferma. Lo riferisce una nota di Palazzo di città, che punta molto sul progetto.
Ieri, si legge nel comunicato, è stata una giornata intensa che ha visto un primo incontro con Rete Ferroviaria Italiana per stabilire la risoluzione delle possibili interferenze tra il tracciato delle BRT, i lavori di riqualificazione della stazione centrale e l’area di scambio di Taranto Croce.
In seguito, c’è stato un sopralluogo al cantiere dell’ospedale ‘San Cataldo’, dove è stata individuata, in concerto con la società appaltatrice dei lavori, la soluzione per portare una fermata delle BRT a ridosso del nuovo ospedale.
Riunione in municipio, infine, dove la multinazionale Idon ha presentato al sindaco Rinaldo Melucci alcune proposte sulle pensiline delle linee blu e rossa delle BRT. Il primo cittadino, pur apprezzando il lavoro fatto, ha chiesto uno sforzo ulteriore per dare alla città una proposta in linea con il grande cambiamento verso la modernità che l’Amministrazione comunale sta mettendo in atto.
Ai tre appuntamenti erano presenti i dirigenti Simona Sasso (Lavori Pubblici) e Mimmo Netti (Urbanistica), il comandante della Polizia Locale Michele Matichecchia, nonché l’assessore alla Mobilità Gianni Cataldino, che si è detto soddisfatto dei progressi ottenuti, programmando già un nuovo incontro per il 27 luglio, nella necessità di andare spediti.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)