Grottaglie alla 10° edizione Unmanned Cargo Aircraft

 

Il Distretto Tecnologico Aerospaziale partner industriale della conferenza internazionale dove porterà il programma Grottaglie Airport Test Bed
pubblicato il 20 Luglio 2021, 17:57
2 mins

Il Distretto Tecnologico Aerospaziale (DTA) è partner industriale della 10° edizione della conferenza internazionale Unmanned Cargo Aircraft (https://unmannedcargoaircraftconference.com/), che si terrà in forma virtuale il prossimo 2 novembre 2021.

Per il DTA si tratta “di un’ottima occasione per affrontare temi veramente coinvolgenti e innovativi del trasporto cargo con velivoli senza pilota a bordo direttamente con gli operatori aerei e fornitori di servizi, promuovere il programma Grottaglie Airport Test Bed direttamente verso la comunità di potenziali utenti e far parte di una rete di ricercatori, ingegneri, sviluppatori e utenti finali del mondo degli aerei cargo senza pilota”.

Il DTA “intende portare all’interno di questa partnership lo sviluppo del programma Grottaglie Airport Test Bed. L’aeroporto di Grottaglie è il luogo adatto per la sperimentazione dei sistemi aerei senza pilota in condizioni di volo reale in un ambiente topograficamente e climaticamente favorevole che supporta differenti modalità operative (VLOS, BVLOS e BRLOS). L’aeroporto è inserito in un contesto logistico composto da altre aviosuperfici, aree rurali, paesi e città, condizioni che semplificano la sperimentazione di servizi cargo. In questo ambito, il DTA sta già operando contribuendo alla dimostrazione italiana del progetto CORUS-XUAM, mirata a sperimentare l’integrazione del sistema ATM e U-Space per operazioni cargo con UCA (la dimostrazione si terrà a Giugno 2022, per maggiori informazioni https://corus-xuam.eu/). Oltre a ciò, il DTA intende sperimentare servizi di trasporto con velivoli senza pilota anche all’interno dell’aerea urbana della città di Bari”.

La conferenza Unmanned Cargo Aircraft si concentra infatti sui progetti di sviluppo e potenziali applicazioni per gli UCA. Gli argomenti principali includono modelli di business, configurazioni (droni con taglia grande/media, consegna nell’ultimo miglio, consegna in spazio urbano e droni per applicazioni mediche), gestione del traffico aereo (ATM), normative e tutte le tematiche innovative derivanti da questo mercato emergente.

Per partecipare online è necessario registrarsi tramite questo link.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)