Ospedale Manduria, ampliamento terapia intensiva

 

Nell'Ospedale Giannuzzi da 5 a 9 posti letto: lo hanno confermato l'assessore alla sanità Lopalco e il direttore generale dell'Asl di Taranto Stefano Rossi
pubblicato il 13 Luglio 2021, 20:06
22 secs

Nell’audizione in  terza commissione del Consiglio regionale (sanità), presieduta da Mauro Vizzino, si è discusso nei giorni scorsi dell’ampliamento del reparto di terapia intensiva nell’Ospedale Giannuzzi di Manduria, da 5 a 9 posti letto. I lavori (qualche mese) vanno eseguiti subito e senza interruzioni, hanno confermato l’assessore alla sanità Lopalco e il direttore generale dell’Asl di Taranto Stefano Rossi, nell’audizione chiesta dal consigliere Giacomo Conserva. Intanto a Manduria verranno attivati cinque posti letto di rianimazione a intensità intermedia, al quarto piano presso l’ex Utic, per affrontare eventuali emergenze. Per Rossi, i timori di una interruzione della rianimazione sono infondati.

Il consigliere Conserva ha ribadito l’importanza della struttura di rianimazione a Manduria, a servizio di un’ampia area territoriale nel Tarantino. Nel corso della seduta il consigliere Renato Perrini ha sollevato l’emergenza degli arrivi nell’hotspot di Taranto di migranti positivi al covid,  problema “ben chiaro” all’assessore Lopalco, che ha dichiarato di monitorarlo strettamente. 

(leggi gli articoli sul Giannuzzi di Manduria https://www.corriereditaranto.it/?s=giannuzzi&submit=Go)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)