Ex Ilva, sindacati si mobilitano: assemblee e sciopero

 

Al via una serie di assemblee che porteranno allo sciopero del 20 luglio. A breve sarà richiesto un incontro al presidente Emiliano
pubblicato il 12 Luglio 2021, 16:37
2 mins

Si è riunito quest’oggi il consiglio di fabbrica di Fim, Fiom e Uilm, a seguito dell’ultimo incontro ministeriale svoltosi a Roma la scorsa settimana “in cui, ancora una volta, si rinvia una discussione di merito sulla prospettiva ambientale, industriale e occupazionale” lamentano i metalmeccanici di Taranto.

“È inaccettabile che si continui a prendere tempo a discapito dei lavoratori e del territorio che attendono, ormai da tempo, un serio piano di investimenti che ponga finalmente fine a questa inutile e dannosa contrapposizione tra lavoro e salute che favorisce soltanto la multinazionale. Noi continueremo a schierarci per la salute e per il lavoro” annunciano i sindacati.

Dal consiglio di fabbrica dei RSU di Fim, Fiom e Uilm di questa mattina è emersa la volontà di programmare delle iniziative di mobilitazione, a partire dallo sciopero del 20 luglio per tutto il gruppo ex Ilva, “per rivendicare un futuro ambientale sostenibile e dove il lavoro torni protagonista nell’agenda politica del governo”.

Pertanto, per il prossimo venerdì 16 luglio Fim, Fiom e Uilm hanno programmato un’assemblea con tutti i lavoratori attualmente in cassa integrazione di Acciaierie d’Italia, di Ilva in AS e Appalto per illustrare i contenuti dell’incontro ministeriale e soprattutto per organizzare lo sciopero che avrà luogo presso la Prefettura di Taranto. In occasione dello sciopero sarà consegnato un documento al Prefetto di Taranto con cui sarà chiesto un maggiore coinvolgimento delle rappresentanze dei lavoratori e soprattutto risposte per il futuro di migliaia di lavoratori del gruppo ex Ilva e dell’appalto dello stabilimento siderurgico.

Inoltre, nelle prossime ore sarà anche chiesto un incontro al Presidente della Regione Puglia per illustrare le istanze rivendicative di Fim, Fiom e Uilm.

 

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)