Madonna del Carmine, anche quest’anno senza processione

 

Venerdì 16, in serata, santa messa dell’arcivescovo in piazza della Vittoria
pubblicato il 10 Luglio 2021, 10:13
5 mins

Sono in corso in città i festeggiamenti in onore della Beata Vergine del Monte Carmelo, a cura dell’arciconfraternita del Carmine, che anche quest’anno saranno vissuti nell’essenziale a causa della perdurante pandemia. E quindi, senza processione.

Così sulla locandina il priore del sodalizio Antonello Papalia e il padre spirituale mons. Marco Gerardo annunciano il programma delle celebrazioni:

“La dura prova, che tutti assieme stiamo vivendo a causa della pandemia e del suo perdurare, ha manifestato la nostra vulnerabilità. Ci sentivamo tutti onnipotenti e ci siamo riscoperti profondamente deboli. Alcuni hanno imparato la lezione dell’umiltà; altri sembrano invece aver acuito il proprio egoismo e la propria arroganza. Noi, che ci sforziamo di vivere ogni cosa con la luce di Dio e della Sua Parola, sentiamo il bisogno dell’umanità intera di ritrovare la fiducia e la speranza. Per questo motivo, abbiamo pensato di dare alla Novena non tanto il carattere della predicazione e della catechesi, pur importante, quanto quello dell’affidamento, perché la fiducia rinasce laddove c’è qualcuno a cui potersi affidare. E noi tutti insieme vogliamo affidarci a Dio, per le amorevoli mani di Maria, Madre Sua e nostra”

La Novena, in corso da mercoledì 7, con inizio alle ore 19.30, è presieduta da mons. Marco Gerardo. Questi gli appuntamenti più importanti.

Stasera, sabato 10, alle ore 19.30, celebrazione eucaristica presieduta da mons. Benigno Luigi Papa, arcivescovo emerito, nel 60.mo dell’ordinazione sacerdotale.

Martedì 13, alle ore 20.30, consegna delle borse di studio agli studenti meritevoli. Mercoledì 14, alle ore 17.30, in piazza Carmine, stazionerà l’autoemoteca dell’Associazione jonica donatori di sangue “Bambino microcitemico”; alle ore 20.30, consegna delle medaglie d’oro alle consorelle e ai confratelli anziani.

Giovedì 15, durante la santa messa delle ore 19.30, battesimi e cerimonia di aggregazione delle nuove consorelle. Al temine, offerta del cero e venerazione del simulacro da parte di confratelli, consorelle e popolo di Dio; nella circostanza la chiesa resterà aperta fino all’una di notte.

Venerdì 16, giorno della festa, sante messe si terranno in chiesa alle ore 7-8-9. Alle ore 10.30 durante la celebrazione eucaristica, ci sarà la cerimonia solenne di professione dei nuovi confratelli (solo su invito, per il ridotto numero dei posti); alle ore 19.30 in piazza della Vittoria (che sarà completamente transennata, con accesso solo con presentazione del pass) la santa messa sarà presieduta dall’arcivescovo mons. Filippo Santoro nel 25.mo anniversario dell’ordinazione episcopale; al termine, offerta dell’incenso da parte di alcuni rappresentanti della comunità e rinnovo delle promesse confraternali.

Giovedì 15 e venerdì 16, prima e dopo la santa messa serale, renderanno omaggio alla Titolare i complessi bandistici “Lemma” di Taranto (m. Giuseppe Pisconti) e “G.Chimienti” di Montemesola (m. Lorenzo De Felice).

Santissimo Crocifisso

Proseguendo l’opera che per più di cent’anni i padri carmelitani hanno coltivato nella comunità parrocchiale del Santissimo Crocifisso, unitamente al Terz’ordine carmelitano, sono in corso le celebrazioni della Novena per la festa della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, la cui immagine, con un artistico addobbo, è stata posta sovrastante l’altare principale.

A guidare in questo percorso in preparazione alla festa quest’anno sarà fra Vincenzo Chirico, parroco alla San Pasquale Baylon di Taranto, che nella santa messa delle ore 19, commenterà l’enciclica di papa Francesco “Fratelli tutti”. Venerdì 16, santa messe verranno celebrate alle ore 9 e alle ore 11 (quest’ultima presieduta dal parroco don Andrea Mortato; a mezzogiorno, la supplica. In serata, una delegazione della parrocchia parteciperà in piazza della Vittoria alla solenne celebrazione eucaristica dell’arcivescovo.

Intanto in questi giorni, accogliendo il forte auspicio del Santo Padre per una Chiesa in uscita, il parroco sta facendo girare una bella immagine della Madonna del Carmine per le case delle terziarie ammalate, occasioe di vicinanza e di preghiera.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)