Villa Peripato: musica lirica napoletana

 

pubblicato il 08 Luglio 2021, 18:06
3 mins

Venerdì 9 luglio nell’ambito della rassegna estiva 2021 in Villa Peripato troviamo l’associazione culturale “Ci provi…Amo” che presenta la compagnia teatrale “Kissa”. In scena la musica lirica napoletana. Inizio spettacolo ore 21.00. Ingresso ore 20,30. Costo del biglietto posto unico numerato €8,00 + 1 euro di prevendita che sarà effettuata al botteghino del Teatro in Villa Peripato. Info e prenotazioni al 339.4760107 – 339.80788106. Come da normativa anti Covid è caldamente consigliato l’acquisto del ticket d’ingresso in prevendita onde evitare code al botteghino la sera dello spettacolo.

Dai migliori teatri nazionali e internazionali interprete d’eccezione del repertorio classico napoletano il baritono tarantino Luca Simonetti, già vincitore del Concorso “Comunità europea” per giovani cantanti lirici di Spoleto, ritorna a Taranto come grande interprete della canzone napoletana nello spettacolo “ Canta di Napoli…”.

Per l’ esecuzione musicale saranno all’opera oltre a Luca Simonetti , i maestri: Gianluca Mortato al violino e Massimiliano Conte al pianoforte con in scena Nando Lo Pio, Cinzia Greco, Mariella Dell’Isola e Pietro Zaccaria.

La regia è di Raffaella Caputo e la direzione tecnica di Nicola Del Conte.

L‘ altra faccia della luna , il lato oscuro della luna, spia non vista attraverso gli occhi di un testimone d’eccezione la dimensione nascosta delle cose : l’ inespresso.

A Pulcinella oniricamente immaginato seduto da sempre sulla coda della luna e Zeza la sua compagna “giunti fin qui da su la luna lasciandoci d’un raggio scivolare” il compito di svelare agli ignari spettatori i retroscena, i “gossìp” e gli aneddoti sconosciuti ai più.

Ricordi, rimpianti, segreti, incontri con persone che appartengono al passato, amici d’infanzia, parenti che non si vedono da tempo sono sottratti al velo polveroso della memoria e sembrano rivivere , comunicandoci oltre il tempo e lo spazio lo stesso vigore , gli stessi sentimenti, passioni e tormenti che hanno ispirato alcune delle più famose canzoni napoletane tra fine ‘800 e inizio ‘900 Per l’ esecuzione musicale saranno all’opera i maestri: Luca Simonetti Baritono,

Gianluca Mortato al violino, Massimiliano Conte al pianoforte che faranno rivivere attraverso la loro arte un repertorio di autori che va da Francesco Paolo Tosti a Eduardo di Capua.

Canta di Napoli l‘ altra faccia della luna è un vero viaggio nel cuore della musica lirica napoletana , una rappresentazione teatrale e musicale sui generis che ci tuffa malinconicamente nel passato senza dimenticare di strapparci un sorriso.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)