Cernic: “A Grottaglie ho trovato delle belle persone”

 

Intanto il patron Quaranta:"Deve assolutamente restare con noi"
pubblicato il 04 Luglio 2021, 21:17
5 mins

1 Argento Olimpico, 2 Ori Europei, 1 Argento ed 1 Bronzo in World League, 1 Argento – Coppa del Mondo, 1 Bronzo – Gran Champions Cup, 1 Oro – Giochi del Mediterraneo, 1 Campionato Russo, 1 Coppa di Grecia, 1 1 Supercoppa Greca, 1 Supercoppa Turca, 3 Coppe Cev/ Challenge Cup e poi a livello individuale MVP Coppa Cev, Miglior Servizio – Coppa Cev, Miglior ricevitore – Challenge Cup.

A tutto questo incredibile palmares, di un certo Matej Cernic, va aggiunto una serie B conquistata e festeggiata a Grottaglie appena una settimana fa.

“A livello sportivo è sempre il raggiungimento di un obiettivo. A livello umano sono strafelice perché ho avuto modo di conoscere delle bellissime persone e questo viene prima di qualsiasi cosa” – afferma al telefono lo schiacciatore goriziano classe 1978 – “Questo è un club composto da amici che condividono la passione per la pallavolo. In tutti, dal presidente all’ultimo collaboratore, ho trovato grande entusiasmo e voglia di crescere e migliorarsi”.

Cosa ti resta di quest’ultima stagione?

E’ stato difficile. Il Covid ha condizionato tutta l’attività, tra interruzioni e riprese di allenamenti. Io venivo da otto mesi di stop e per me non è stato facile. E’ come esser stato fermo per infortunio, anzi peggio perché dopo un infortunio c’è almeno tutta la parte di riabilitazione mentre io sono stato completamente fermo. Indipendentemente dalla categoria che disputi se non stai bene fai fatica a giocare. Purtroppo la gara decisiva non l’ho potuta disputare perché mi sono rotto una spalla in gara due delle finali. Mi spiace non aver potuto dare il mio contributo. All’ultima sera ho detto ai miei compagni ed ai miei dirigenti che mi hanno preso per vincere ma è grazie a loro se ho vinto. Però sono stato umile e bravo a gestire determinate situazioni durante la stagione. Non è facile calarsi in una categoria che non conosci. Ho dovuto ingoiare qualche rospo, assistere a degli evidenti errori tecnici in campo ma vincere non è mai facile in qualsiasi categoria.

Qual è il tuo futuro? Resti a Grottaglie?

Lo deciderò nei prossimi giorni. La società è ambiziosa, ben organizzata, ha a disposizione un palazzetto molto bello e vuole che io continui a far parte del gruppo non necessariamente nelle vesti di giocatore anche se giocare, vivere lo spogliatoio, mi piace ancora tantissimo. Con le persone giuste credo che si possa fare un bel progetto a lungo termine, senza fretta e senza fare il passo più lungo della gamba.

 

“Cernic? Deve rimanere a qualsiasi costo, non so con quale ruolo se da giocatore o dirigente ma deve assolutamente essere dei nostri. Parliamo di una persona eccezionale oltre che di un professionista veramente di alto livello. Si è messo a disposizione di tutti con grande umiltà. L’ho già ringraziato pubblicamente ma ho piacere a farlo ancora attraverso il corriereditaranto.it“–rimarca il patron del Volley Club Grottaglie, Giuseppe Quaranta, uno dei principali artefici di questo piccolo miracolo sportivo che ha visto questa società inanellare nel giro di pochi anni una serie di risultati sportivi vincenti partendo dalla Prima Divisione sino alla serie B.

“E’ stata una gioia immensa festeggiare la promozione nel nostro palazzetto. Il nostro è un percorso cominciato alcuni anni fa che mi rende orgoglioso. Un percorso che è stato reso possibile grazie anche al supporto concreto dell’Amministrazione Comunale di Grottaglie. Non è un mistero che il vice-sindaco sia un grandissimo appassionato di volley”.

Non c’è molto tempo per gongolare, il futuro incombe: ”Il mercato della serie B è già avanti di parecchio e noi abbiamo necessità di muoverci subito per allestire un organico all’altezza del nuovo campionato. Il nostro allenatore-giocatore Giosa è confermatissimo, ha dato veramente l’anima nella stagione appena trascorsa. Siamo alla ricerca di un paio di elementi di esperienza e di alcuni giovani promettenti”.

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)