Magna Grecia Festival: start con “Abba Gold Hits”

 

pubblicato il 03 Luglio 2021, 19:50
6 mins

Magna Grecia Festival, si parte. Mercoledì 7 luglio, la “prima” dell’“itinerario di musica e di mare” che anche quest’anno ospiterà grandi progetti, nomi di richiamo e artisti di statura internazionale accompagnati dall’Orchestra della Magna Grecia. La star della rassegna è Roberto Vecchioni, che già in queste ore sta registrando grande interesse da parte del pubblico. Ascoltare uno dei cantautori italiani più amati con un’orchestra, non è cosa di tutti i giorni. Un’idea che ha solleticato molto lo stesso artista di Luci a San Siro, Samarcanda e Stranamore. Si comincia, però, con “Abba Gold Hits” per finire mercoledì 11 agosto con “La voce del padrone”, tributo riservato a Franco Battiato, uno dei grandi della nostra musica.

Dunque, musica d’autore e classica, canto tradizionale e canzoni d’autore, le donne che eseguono Beethoven e “incantano” e, ancora, celebrazioni di grandi artisti e pagine di lirica straordinarie. Il Magna Grecia Festival è a cura dell’Orchestra della Magna Grecia e del Comune di Taranto, in collaborazione con Programma Sviluppo, Five Motors, Fondazione Puglia e Fondazione Taranto 25. Biglietti online su eventbrite.

Ed ecco il programma nel dettaglio. Mercoledì 7 luglio alle 21.00 nell’Arena Villa Peripato, la celebrazione del pop internazionale con “Abba Gold Hits”. Le canzoni di uno dei gruppi più amati ed eleganti della storia della canzone che ha venduto decine di milioni di dischi in tutto il mondo tanto da ispirare “Mamma mia!”, musical e film di grande successo (Dancing queen, The winner takes it all, Fernando, SOS, Waterloo, ecc.). Dirige Roberto Molinelli. Con Jenny Tarneberg (voce), Mia Stegmar (voce), Fabio A. Calabrese (maestro del coro).

Per il centenario della nascita di uno dei più grandi musicisti del XX Secolo, lo spettacolo “Piazzolla 100! – Astor Piazzolla compie cento anni”, martedì 13 luglio allo Yachting Club, due spettacoli: 20.00, 21.30. Le composizioni del musicista argentino, eseguite da Mario Stefano Pietrodarchi al bandoneon e interpretate dal soprano Nadezhda Nesterova con la direzione del maestro Piero Romano. Giovedì 15 luglio alle 21.00 al Lamarée Lido, Beethoven secondo le donne. All’interno del progetto, ospiti musiciste di statura internazionale: Laura Marzadori, primo violino dell’Orchestra della Scala di Milano; Gloria Campaner, pianista, più di venti concorsi nazionali e internazionali vinti, e Astrig Siranossian, violoncellista francese di origini armene, al suo attivo premi internazionali e la pubblicazione di quattro album. Dirige Michele Nitti.

Lunedì 19 luglio nell’Arena Villa Peripato, uno degli eventi più attesi all’interno del Magna Grecia Festival 2021: “Roberto Vecchioni”. Basta la parola. Una delle più affascinanti storie del cantautorato italiano, interpretata dallo stesso Vecchioni insieme con l’Orchestra della Magna Grecia. Fra i suoi successi, Luci a San Siro, Samarcanda, Stranamore, Chiamami ancora amore, Sogna ragazzo sogna, Voglio una donna, El bandolero stanco, Dentro gli occhi, Signor giudice, Velasquez, Per amore mio e tanto altro ancora.

Un evento non poteva non essere dedicato al Sommo Poeta del quale ricorrono i settecento anni dalla sua morte: Dante, i canti della terra, venerdì 23 luglio alle 21.00 all’Arena Villa Peripato, dirige Roberto Molinelli, cui è stato commissionato un progetto che parte dalla tradizione e dall’importanza dei canti sardi “a tenore” fino ai nostri giorni. Con lui, Alessandro Catte (voce) Tenores di Bitti “Mialinu Pira”.

A seguire, mercoledì 28 luglio al Molo sant’Eligio alle 21.00, le musiche di Beethoven nel programma musicale “Classiche armonie”. Al pianoforte Carmine Chiarelli, giovane pianista fra i più attivi della sua generazione, che ha partecipato al recente “Unlocking music”, una delle rassegne musicali più importanti realizzate durante il periodo di confinamento.

L’incanto della voce femminile in un tema di grande suggestione: “Pe’ fa la vita meno amara”, lunedì 9 agosto nell’Arena Villa Peripato alle 21.00. Protagonista della serata, Amara, cantante e autrice di brani di successo interpretati, fra gli altri, da Fiorella Mannoia, Emma Marrone, Ornella Vanoni e Loredana Errore. Ospite della popolare cantautrice, la cantante Simona Molinari. Dirige Valter Sivilotti.

Infine, “La voce del padrone”, tributo a Franco Battiato, il cantautore siciliano scomparso di recente e che ha firmato alcune fra le più belle pagine della canzone d’autore: La cura, Povera Patria, Centro di gravità permanente, La stagione dell’amore, Cuccuruccucù, Bandiera bianca, I treni di Tozeur, L’era del cinghiale bianco. L’evento è una coproduzione con il Locus Festival. “La voce del padrone” celebra i quarant’anni dalla pubblicazione di uno degli album di maggior successo di Battiato. Appuntamento mercoledì 11 agosto allo Yachting Club, due spettacoli: 20.00, 21.30. Protagonista, insieme con l’Orchestra della Magna Grecia, Fabio Cinti (voce).

Info, Orchestra della Magna Grecia – Taranto, via Tirrenia 4 (099.7304422), via Giovinazzi 28 (392.9199935)

www.orchestramagnagrecia.it

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)