Misure a sostegno del commercio in Città Vecchia, DUC al lavoro

 

pubblicato il 20 Giugno 2021, 10:57
2 mins

Per accompagnare le misure di rilancio dell’amministrazione Melucci dedicate alla Città Vecchia, una rappresentanza del direttivo del Distretto Urbano del Commercio di Taranto, formata dal presidente Fabrizio Manzulli, dal vicepresidente Fabio Paolillo e dai consiglieri Giuseppe Spadafino e Roberto Conte, insieme con l’assessore all’Urbanistica Ubaldo Occhinegro, ha effettuato un sopralluogo ai locali disponibili lungo via Cava e via Duomo, per proporre un’azione collettiva, attraverso i propri associati, di rilancio del commercio nell’Isola da affiancare al bando di sostegno “Taranto Crea”.

Il bando mette, con una dotazione di 3 milioni di euro, sostiene la nascita di imprese culturali e innovative, qualificando anche l’offerta commerciale e di servizi del centro storico ed è destinato a startup, imprese consolidate, imprese sociali e reti di impresa che vogliano investire in Città Vecchia. Questa azione, intrecciata a quella del DUC, si propone di attivare quella rinascita commerciale che in alcune aree dell’Isola è già palpabile.

«Se si spengono le luci dei negozi qualcosa scompare per sempre – le parole di Manzulli –, finisce la vita urbana così come l’abbiamo conosciuta per secoli. La bottega è il luogo in cui un mondo minimo di adulti e bambini, di anziani e di giovani, di più e meno agiati si incontra, si conosce, si scambia non solo beni, ma anche notizie e cultura, ed è il luogo piccolo e solido in cui si forma la vita sociale della città. È questo che ci aspettiamo dalle misure che stiamo attivando, che in Città Vecchia si riaccendano tutte quelle luci che per anni l’hanno resa il cuore pulsante di Taranto».

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)