‘Il turismo esperienziale dedicato alle famiglie con bambini’

 

pubblicato il 10 Giugno 2021, 20:07
3 mins

Continua l’attenzione e aumentano le adesioni per Open Tourism, a dimostrazione di un turismo che, in provincia di Taranto e nel Salento, ha voglia di ripartire. Grande partecipazione attiva, testimoniata da numeri importanti, per diventare ambasciatori del circuito che coinvolge sia i Comuni che gli operatori del settore. Le amministrazioni coinvolte, gli assessorati e i settori tecnici nell’ultimo periodo sono impegnati in prima linea per proporre e promuovere una nuova concezione di offrire un turismo di qualità.

E allora il nuovo appuntamento per gli addetti ai lavori con la campagna Open Tourism 2021, che rientra nel progetto “OPEN TOURISM” promosso dal Programma Europeo INTERREG IPA-CBC ITALY-ALBANIA-MONTENEGRO e destinata ai tanti operatori pugliesi della provincia di Taranto e del Salento, è previsto per domani, venerdì 11 giugno dalle ore 16:30 alle 18:00.

Titolo dell’incontro «Il turismo esperienziale dedicato alle famiglie con bambini». Un workshop online per presentare i sistemi virtuosi finalizzati a creare esperienze uniche per chi vive la vacanza con i propri bambini: itinerari, attività, strutture, percorsi, ricettività. Il tutto a misura di famiglia.

Ne parlerà la relatrice Laura Frati Gucci, presidente di FCEM (Les Femmes Chef d’Entrepries Mondiales) e vicepresidente della Conferenza delle Organizzazioni non governative al Consiglio d’Europa, fondatrice della società di pubbliche relazioni Pirene. L’introduzione è affidata ad Alfredo Longo, presidente dell’Unione dei Comuni Terre del Mare e del Sole e a concludere la sessione il responsabile del progetto Open Tourism, Antonio Mezzolla, dell’Unione dei Comuni Terre del Mare e del Sole.

L’evento è visibile gratuitamente sulla piattaforma Zoom all’indirizzo web https://zoom.us/j/2414854648 e saranno anche illustrate le linee guida per aderire al circuito.

I risultati raccolti fino ad ora hanno lanciato segnali di grande fermento, soprattutto nello strumento della App dedicata. Gli operatori vogliono credere in un turismo di qualità, e non di massa, sul cui si sta investendo molto. Per la Puglia, coinvolti i comuni di Avetrana, Fragagnano, Leporano, Pulsano, Maruggio, Lizzano e Torricella e l’Area Marina Protetta di Porto Cesareo. Obiettivo è creare un modello di accoglienza diffuso attraverso una cooperazione tra pubblico e privato. Tutti i Webinar sono gratuiti e dedicati agli operatori economici del territorio e a qualsiasi portatore di interesse.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)