Uno scatto che ci fa tornare alla normalità

 

Quel pubblico sullo sfondo è segnale di rinascita
pubblicato il 05 Giugno 2021, 15:02
59 secs

Guardate bene questa splendida foto scattata dell’ufficio stampa del Cividale nel corso di gara 3 delle semifinali play-off del torneo di serie B maschile e soffermatevi non sulle movenze del capitano del Cus Jonico, Stanic, bensì su quel pubblico sullo sfondo che non è poi sullo sfondo ma è praticamente sul parquet come nei veri templi del basket. Ebbene questo scatto rappresenta il ritorno ad un pizzico di normalità che non può passare inosservato se si pensa che fino a qualche giorno fa i palazzetti erano vuoti ed il loro assordante silenzio era una pugnalata al cuore degli sportivi. Sino a qualche giorno fa tutto era distante e a distanza, virtuale e non vissuto dal vivo.

Vedere queste persone sullo sfondo, ora, ci riempie di gioia perché lo sport senza pubblico sugli spalti non è vero sport.

Domani il Taranto potrà contare su mille spettatori (25% della capienza attuale di 12.500) ad incitarlo sugli spalti dello Iacovone. Ieri (28 maggio scorso) la Prisma Volley avrebbe voluto avere qualche centinaio di spettatori per onorare la Supercoppa Italiana di A/2 (poi vinta da Bergamo) ma soprattutto per festeggiare la promozione in Superlega ma l’insensibilità di chi non sa cosa significa vivere una stagione nei silenzi assordanti di un palazzetto, ciò non lo ha permesso.

Dopo l’estate, speriamo, la nuova stagione agonistica ci porti la buona novella di uno sport da vivere con le porte aperte e le braccia allargate per accogliere i propri appassionati..

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)