Taranto: stringi i denti e strappa i 3 punti

 

A Francavilla in Sinni ancora tanti infortunati ma la vittoria è necessaria
pubblicato il 29 Maggio 2021, 13:55
59 secs

Lo stanno dicendo un pò tutti. Da qui al termine della stagione al Taranto sono rimaste tre finali, Francavilla (in trasferta) – Cerignola (in casa) e Lavello (fuori). Se fa nove punti è fatta, il Picerno ( a -3) non potrebbe mai raggiungerlo e l’agognata Lega Pro sarebbe realtà.

C’è da stringere ancora i denti per un pò e serrare le fila nell’immediato visto che l’infermeria resta sempre piena (Falcone, Guastamacchia, Alfageme, Corvino e Diaz, Versienti) e le scelte per Mister Laterza rimangono obbligate – “Andremo ad approcciare la gara con gli uomini che abbiamo a disposizione” – ha dichiarato il tecnico – “chi scenderà in campo darà sicuramente il massimo e farà una grande gara. C’è comunque energia positiva tra di noi”. Energia positiva che potrebbe far sopperire alle assenze pesanti.

Domani, ore 16.00, a Francavilla in Sinni, il Taranto riproporrà quel 4-3-3 che gli consente di essere più robusto a centrocampo dove la coppia di play Marsili-Tissone è affiancata dal preziosissimo Matute, uomo ovunque.

I lucani sono a caccia degli ultimi punti salvezza. Hanno sinora conquistato 32 punti in 31 gare di cui 18 in casa dove hanno realizzato 21 reti e subite 19. Nelle ultime cinque partite hanno conquistato 5 punti. Cercheranno di strappare almeno un punticino al Taranto che però è interessato esclusivamente all’intera posta in palio anche perchè il Picerno gioca in casa contro il Real Aversa.

L’attesa nell’ambiente tarantino è palpabile. Nell’anno del low-cost e del profilo basso potrebbe arrivare questo inatteso “miracolo” sportivo.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)