Prisma Taranto: c’è la Supercoppa

 

Ultimo trofeo della stagione in palio contro Bergamo
pubblicato il 27 Maggio 2021, 15:38
3 mins

Molti addetti ai lavori avevano pronosticato, prima dei play-off,  una finale tra Taranto e Bergamo che erano nelle parti opposte del tabellone. Com’è noto Bergamo, capolista nella stagione regolare con 7 punti di vantaggio sulla Prisma Volley seconda classificata, è stata eliminata dai quarti di finale da quel Brescia che poi è arrivata in finale contro Taranto che mercoledì scorso battendo in lombardi anche in gara 3 si è conquistata meritatamente la promozione in Superlega.

Taranto e Bergamo, però, si ritroveranno una di fronte l’altra domani sera, venerdì 28 marzo (ore 20.30 diretta Rai Sport), al Palamazzola per contendersi la “Del Monte” Supercoppa di serie A/2 entrambe con l’obiettivo di terminare la stagione con il sorriso.

I bergamaschi, scesi l’ultima volta in campi lo scorso 18 aprile (gara 3 dei quarti di finale), sono i vincitori della Coppa Italia di A/2, trofeo conquistato l’11 marzo scorso contro Porto Viro (neo promosso in A/2) che nei quarti di finale della competizione aveva eliminato proprio Taranto.

L’ultimo incrocio tra i due club, aventi gli stessi colori sociali ( il rosso ed il blu), porta la data del 24 marzo scorso. Si impose Taranto per 3-0 al Palamazzola nell’ultima ed ininfluente gara della stagione regolare, tra l’altro recupero della quinta giornata di ritorno.

Lo spirito di questo match è ben racchiuso nelle parole dei protagonisti raccolte nel corso della conferenza stampa di presentazione di un evento che purtroppo non vedrà il pubblico sugli spalti il che avrebbe significato un segnale di rinascita dopo una stagione tribolata a causa del Covid. Ma evidentemente ai burocrati che ci governano interessa solo riaprire gli stadi.

“Vogliamo dimostrare che il percorso fatto in Regular Season ed in Coppa Italia non era frutto di un caso. Arriviamo all’appuntamento dopo quaranta giorni che non giochiamo un match ufficiale, ci mancherà il ritmo partita ma siamo felici di vivere questo evento come una festa della pallavolo. Ci piacerebbe mostrare ad una platea più vasta, vista la diretta su Rai Sport, che anche in A/2 si gioca un’ottima pallavolo” –ha dichiarato il coach di Bergamo, Graziosi.

Gli fa eco il capitano di Taranto, Coscione:” Siamo contenti di poter partecipare a questa prima edizione del trofeo e ci piacerebbe scrivere per primi il nostro nome nell’albo. Cercheremo di raggruppare le residue energie mentali, nervose e fisiche per dare un ultimo sprint dopo una stagione lunga e faticosa. Mi aspetto una gara tosta ma divertente. La diretta Rai può dar lustro ad un campionato che per tutta la stagione è stato di alto livello”.

 

 

 

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)