Taranto, no ad accredito per ex presidente

 

pubblicato il 25 Maggio 2021, 18:46
2 mins

In tutta sincerità: non si vuole, qui, sollevare polemiche inutili men che meno deleterie. Soprattutto in questo momento tanto felice per lo Sport tarantino, momento che parte dalla promozione in Superlega della Prisma Volley, passando per la medaglia d’oro europea e primato del mondo di Benedetta Pilato nei 50 rana, la conquista delle semifinali playoff del Cus Jonico nel basket e il primato del Taranto nella serie D di calcio. Sì, è davvero un momento speciale, con un en plein alla portata ma su cui, per scaramanzia, incrociamo le dita.
Abbiamo, però, raccolto l’amarezza di un personaggio che nel calcio rossoblu ha ricoperto incarichi di vertice, innanzitutto ne è stato il presidente quando, nell’ormai post-Catania (i tifosi rossoblu ‘gridano’ ancora vendetta per una ferita mai chiusa), come uomo di fiducia dell’allora patron Ermanno Pieroni, gestì una barca ormai alla deriva.

Enzo Stanzione

Parliamo di Enzo Stanzione. La sua amarezza nasce da uno – chiamiamolo così – sgarbo da parte dell’attuale società rossoblu. Che potrebbe apparire una sciocchezza, ma in fondo pare invece solo poco savoir faire.
L’ex presidente Stanzione, nelle scorse settimane, aveva chiesto l’accredito per seguire il Taranto, rivolgendosi a Vittorio Galigani, consulente personale del presidente Giove. Non avendo ottenuto risposta, ci aveva riprovato per la gara di domenica scorsa, allo ‘Iacovone’, per il match contro l’Altamura. Neppure in questo caso, come ci ha raccontanto Stanzione, ha ricevuto risposta.
Naturalmente, Stanzione ci è rimasto piuttosto male, non foss’altro perchè – pur senza pretenderlo – pensava che un posticino per un ex presidente non sarebbe mancato. Invece, niente.
Ripetiamo: senza sollevare polveroni, ci spiace per quella che può considerarsi una mancanza di tatto. In fin dei conti (e nel pieno rispetto del diritto del club rossoblu), che male c’è concedere l’accredito a una persona che, in ogni caso, per alcuni anni si è dedicato alla causa?

Condividi:
Share
Giornalista pubblicista, tarantino, 56 anni, fino al 2003 ha curato le pagine sportive del "Corriere del Giorno", seguendo principalmente il Taranto e il mondo della pallavolo. È stato corrispondente de "La Gazzetta dello Sport" fino al 2004. Ha poi diretto, sono al 2007, il mensile di cultura e spettacoli "Pigreco". Dal 2007 a luglio del 2015 è stato direttore responsabile del quotidiano "TarantoOggi".

Un Commento a: Taranto, no ad accredito per ex presidente

  1. Piero

    Maggio 26th, 2021

    Non se lo merita

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)