Spericolato inseguimento in città: arrestato

 

pubblicato il 24 Maggio 2021, 14:11
2 mins

Ieri sera alla Sala Operativa della Questura di Taranto sono giunte numerose telefonate circa la presenza di un uomo, identificato in un pluripregiudicato tarantino di 34 anni, a bordo di un’ALFA Romeo 147 che sfrecciava a velocità sostenuta nelle vie del centro città a quell’ora abbastanza trafficate.
Tutti gli equipaggi della Squadra Volante presenti sul territorio, informati dai colleghi del 113, hanno istituito alcuni posti di controllo in corrispondenza degli incroci stradali per bloccare il veicolo.
Il conducente dell’auto, intercettato in pieno centro nei pressi del Ponte Girevole ed incurante degli inviti dei polizotti a fermarsi, ha proseguito la sua corsa tra le auto in transito in maniera spericolata.
Ne è nato un lungo e pericoloso inseguimento durato circa 35 minuti. I poliziotti delle Volanti, tallonando da vicino l’uomo a bordo dell’auto, per nulla intenzionato a fermarsi, hanno cercato di allontanare il veicolo in fuga dal centro abitato per evitare eventuali coinvolgimenti di pedoni e automobilisti.
Inseguimento che si è protratto anche lungo la S.S. 172, toccando punte di 170 chilometri all’ora ed è finito al Quartiere Salinella, alle spalle dello Stadio Jacovone, quando il conducente, nell’estremo tentativo di forzare l’ennesimo posto di blocco delle Volanti, ha speronato due autovetture della Polizia, finendo la sua corsa in un’aiuola spartitraffico.
Circondato dai poliziotti, si è barricato nell’abitacolo, provando l’estremo tentativo di far ripartire la sua auto, senza riuscirci. Ormai impossibilitato a fare qualsiasi cosa, il 34enne ha deciso di consegnarsi ai poliziotti.
La perquisizione all’interno dell’abitacolo ha permesso di recuperare nel vano portaoggetti, un coltello della lunghezza di 32 centimetri che è stato posto sotto sequestro.
Accompagnato negli Uffici della Questura, il soggetto, risultato privo di patente mai conseguita, è stato tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di coltello. Nessun danno è stato procurato all’incolumità dei cittadini che transitavano nelle vie interessate dall’inseguimento.
L’ALFA Romeo 147, sprovvista dell’assicurazione è stato posta sotto sequestro.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)