Covid-19, Puglia: scende occupazione Terapie intensive, -2%

 

pubblicato il 25 Aprile 2021, 17:10
47 secs

L’ultimo monitoraggio dell’Agenas – Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali – conferma la pressione sugli ospedali pugliesi ancora sopra la soglia del 30%, secondo il dato aggiornato al 24 aprile.
L’occupazione dei posti letto occupato da pazienti Covid nelle Terapie intensive però cala, al 42%, due punti in meno di ieri. Giusto per intenderci, la media nazionale attuale è al 32%, scesa di un punto.
Resta ancora alto il tasso di occupazione nei reparti di Malattie infettive e Pneumologia, ma scende di un altro punto: 46%, con la media nazionale attuale che è scesa anch’essa di un ulteriore punto, al 32%.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)