Porto, il primo trimestre registra un +9,1%

 

A trainare la crescita soprattutto le rinfuse liquide, ovvero l'Eni. Oltre 20mila le tonnellate dei carichi movimentati con i container
pubblicato il 22 Aprile 2021, 19:01
22 secs

Sono state pubblicate sul sito dell’Autorità Portuale di Sistema del Mar Ionio, le statistiche relative ai dati sul traffico merci del primo trimeste 2021. Che rispetto allo stesso periodo del 2020, ha realizzato un +9,1%.

Dalle statistiche emerge che nei primi tre mesi di quest’anno il porto di Taranto ha movimentato 4,6 milioni di tonnellate di merci, con un incremento del +9,1% di cui 2,5 milioni di tonnellate allo sbarco (+12,6%) e 2 milioni di tonnellate all’imbarco (+5,1%).

La crescita complessiva è stata trainata dal rialzo del +38,1% delle rinfuse liquide che ammontano ad 1,1 milioni di tonnellate, con l’impennata del +114,7% dei volumi movimentati nel solo mese di febbraio. Oltre 20mila le tonnellate di carichi movimentati nel settore dei container con la riattivazione delle attività al Molo Polisettoriale dello scalo portuale pugliese, con i traffici avviati dalla San Cataldo Container Terminal.

Calano, invece, sia le rinfuse solide che si sono attestate a 1,8 milioni di tonnellate (-27,1%) sia le merci convenzionali che hanno totalizzato 857mila tonnellate (-7,0%).

T1_2021
Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)