VI edizione per l'(H)Open Week di Fondazione Onda

 

L’iniziativa online al SS. Annunziata dal 19 al 25 aprile
pubblicato il 16 Aprile 2021, 16:16
2 mins

Dal 19 al 25 aprile torna l’(H)Open Week di Fondazione Onda al SS. Annunziata, giunta alla sua sesta edizione. L’evento si svolge in modalità online, in occasione della Giornata nazionale della Salute della Donna che si celebra ogni anno il 22 aprile. In linea con le disposizioni emergenziali, l’ospedale “entra in casa delle donne” con video tutorial, sempre disponibili, con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili.

Al SS. Annunziata, che come presidio ospedaliero rientra nel network Bollini Rosa, l’evento si svolge tramite contributi medici riguardanti diverse aree specialistiche: neurologia, immunologia, endocrinologia e malattie del metabolismo, reumatologia, oncologia ginecologica, allergologia e sostegno alle donne vittime di violenza. In particolare, i nuovi contributi del dr. Giovanni Boero sull’epilessia in gravidanza e del dr. Corrado D’Andria sulle patologie di genere nell’immunologia clinica si aggiungono ai contributi già realizzati per la precedente edizione estiva.

Secondo i dati della Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, nonostante la prevenzione resti un tema centrale, è in aumento la rinuncia alle cure da parte dei pazienti non-covid-19. E sono soprattutto le donne a rinunciare alle cure, evidenziando quanto la pandemia le abbia colpite sul piano fisico, psichico, professionale e sociale (dati del terzo Rapporto di Salutequità). L’auspicio di Onda con l’iniziativa (H)Open Week, alla quale hanno aderito circa 180 Ospedali con i Bollini Rosa, è che tante pazienti possano tornare a occuparsi della propria salute.

I video tutorial sono disponibili sul canale YouTube istituzionale Asl Taranto. Per informazioni generali sul progetto (H)Open Week di ONDA, si può visitare il sito www.bollinirosa.it.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)