Tissone: “Siamo belli tosti”

 

Il centrocampista argentino esalta la solidità del Taranto
pubblicato il 15 Aprile 2021, 14:31
2 mins

Fernando Tissone, centrocampista del Taranto, viene dal professionismo (156 presenze in serie A) e non lo si vede soltanto in campo dove la sua tecnica individuale è chiaramente superiore alla media ma anche quando deve affrontare le domande dei giornalisti nella conferenza stampa post vittoria sul Nardò.

Risponde sempre dicendo la cosa giusta con equilibrio e senza tanti fronzoli. Ad un certo punto, però, sorride quando un collega in un solo intervento gli pone quattro domande e fa finta di non ricordarsele tutte.

NARDO’

“Abbiamo affrontato una squadra che, sebbene non giocasse da tanto, ci ha reso la vita difficile, siamo riusciti a vincere dando continuità, anche grazie alla nostra voglia di migliorare partita dopo partita. Possiamo dire che siamo belli e tosti”.

RUOLO IN CAMPO

“Non ho preferenze sul mio ruolo, se giocare avanti o dietro: sono sempre a disposizione del mister e del gruppo, do il mio meglio affinché la squadra vinca”.

FASCIA DI CAPITANO

“Lo faccio sempre anche senza la fascia il capitano. Contro il Nardò è stata la prima volta per me ma naturalmente è Marsili che guida lo spogliatoio”.

SERIE D

“La Serie D chiaramente non è il mio palcoscenico naturale, ma ho trovato un gruppo che mi sta facendo entrare in una nuova dimensione: voglio fare del mio meglio per poter fare qualcosa di importante, magari l’anno prossimo”.

FASE DELLA STAGIONE

“Quando mancano poche partite ogni gara si fa pesante, c’è tanto da lavorare e non dobbiamo assolutamente accontentarci del percorso fatto perché ancora non abbiamo fatto nulla”.

TIFOSI

“Noi giochiamo per loro, oltre che per le nostre famiglie: loro amano questa squadra, e sapere che loro ci stanno vicini e che noi possiamo regalare un sorriso in questo periodo ci dà forza.

 

 

 

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)