Prisma Taranto, c’è gara 2 dei play-off

 

A Casnate già in palio la semifinale
pubblicato il 13 Aprile 2021, 17:25
2 mins

Di nuovo in campo la Prisma Taranto che domani, mercoledì,ore 19.30, al palasport di Casnate sarà impegnata in gara 2 dei quarti di finale dei play-off di A/2 contro Cantù. Arriva a questo match con il vantaggio di aver vinto gara 1 e la possibilità di chiudere la serie e qualificarsi per le semifinali.

Non sarà sicuramente impresa semplice espugnare il palasport dei lombardi che già nella gara di andata della stagione regolare, persa 3-1, misero in difficoltà capitan Coscione e compagni. Tra l’altro nelle ultime sei gare giocate in casa, Cantù ha vinto 3 volte (Lagonegro e Reggio Emilia più Santa Croce negli ottavi di finale dei play-off) e perso altrettanto, andando però in due occasioni  al tie-break del quinto set.

“Nei play-off non vi è niente di scontato. Le partite per vincerle bisogna sudarsele indipendentemente dall’avversario che hai di fronte” – afferma uno dei veterani della serie A/2, Alessio Fiore (342 presenze e con quello di quest’anno sono cinque play-off disputati) :”Se giochiamo come in gara 1 abbiamo molte possibilità di qualificarci per le semifinali già mercoledì. Domenica siamo stati bravi nei momenti importanti del match e lucidi nella fase di battuta e muro – difesa. In questo genere di partite bisogna essere aggressivi da subito per costringere l’avversario a giocare sotto ritmo, a non ragionare molto e a fargli commettere qualche errore.”

La Prisma Taranto avrà a disposizione un Parodi in più, soprattutto in previsione della successiva serie di partite. A tal riguardo, ecco il pensiero di Alessio Fiore: “Il ritorno di Simone è un segnale da parte del nostro club che vuole giocarsi le sue carte per arrivare sino in fondo a questa competizione. Va ad arricchire ulteriormente un roster già competitivo. E’ sempre positivo avere in squadra giocatori del suo calibro. Può darci una grossa mano e ne siamo felici anche perché ha già fatto parte del gruppo e conosce quindi tutti i compagni di squadra e lo staff tecnico”.

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)