A Taranto presidio vaccinale nella Scuola Volontari Aeronautica Militare

 

pubblicato il 08 Aprile 2021, 17:01
2 mins

Lunedì prossimo, 12 aprile, presso la Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare di Taranto, alla presenza delle principali autorità civili e militari del territorio, tra cui il professor Pierluigi Lopalco, assessore Regionale Sanità, sarà attivato un presidio vaccinale a favore della popolazione del territorio.
L’iniziativa, disposta dal Comando Operativo di Vertice Interforze della Difesa testimonia, ancora una volta, l’impegno profuso dalle Forze Armate in questo particolare momento storico nel quale, fin dall’inizio della situazione emergenziale, tutte le istituzioni stanno sostenendo uno sforzo corale per il bene del Paese, con l’obiettivo di andare incontro alle necessità primarie della popolazione.
Il presidio vaccinale è stato allestito grazie al fattivo contributo del N.S.P. – A. (Nato Support and Procurement Agency) Southern Operational Centre e, in base agli accordi definiti con l’Azienda sanitaria locale, permetterà a medici e infermieri militari e civili di somministrare la vaccinazione anti-COVID a beneficio della cittadinanza.
Numerose sono le strutture della Difesa che, come la Scuola Volontari e altri reparti dell’Aeronautica Militare, hanno accolto la richiesta delle autorità sanitarie locali; da Milano a Taranto, dal nord al sud Italia, le Forze Armate continuano a fornire il proprio contributo per fronteggiare la pandemia, nella consapevolezza che la campagna vaccinale rappresenta una sfida fondamentale che il Paese deve vincere.
La Difesa tutta conferma il ruolo strategico delle Forze Armate quale strumento al servizio della comunità chiamata a supportare il Paese.
“L’attivazione del centro vaccinale presso la Scuola Volontari dell’AM di Taranto è la conferma che la collaborazione tra istituzioni è fondamentale – dichiara Stefano Rossi, direttore generale ASL Taranto -. In questo momento di emergenza sanitaria, la sinergia con l’AM offre alla comunità tarantina un elemento di forza per accelerare la campagna vaccinale”.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)