Ginosa, Galante (M5S): “Primo incontro per promuovere area protetta Lago Salinella e Pinete Arco Jonico”

 

pubblicato il 02 Aprile 2021, 15:32
4 mins

“Per promuovere l’istituzione dell’area protetta regionale nelle zone ‘Lago Salinella’ e ‘Pinete dell’Arco jonico’, su mia richiesta si è tenuto nei giorni scorsi un incontro in videoconferenza con l’Assessore Maraschio e i rappresentanti del Comune di Ginosa per attivare le interlocuzioni necessarie al fine di avviare l’iter di istituzione dell’area protetta dopo ben 24 anni dalla approvazione della legge regionale che ha individuato queste aree come meritevoli di adeguate forme di tutela e valorizzazione.” È quanto dichiara il consigliere del M5S Marco Galante.

Dalle schede identificative della l.r. 19/1997, si evince che l’area identificata come B8 “Pinete dell’Arco Jonico” ricade nel territorio dei Comuni di Taranto, Castellaneta, Ginosa, Palagiano, Massafra e ai fini della sua tutela si propone l’istituzione di una Riserva Naturale o di un Parco Regionale. L’area identificata come B3 “Lago Salinella” ricade unicamente nel territorio di Ginosa e ai fini della sua tutela si propone l’istituzione di una Riserva Naturale orientata regionale.

“Si tratta di aree dall’inestimabile valore naturalistico. L’area delle Pinete Costiere Joniche – spiega Galante – è una delle più estese formazioni spontanee di pini d’Aleppo in Italia su un’area dunale che svolge un ruolo di difesa delle aree interne e si caratterizza per la presenza di specie animali e vegetali di rilievo. L’area del Lago Salinella è un’importante ed unica zona umida retrodunale, antica foce del fiume Bradano, il cui corso si modificò per cause naturali lasciando nella vecchia sede l’attuale specchio d’acqua. Vista la presenza di habitat di rilievo queste aree necessitano di essere adeguatamente tutelate e gestite prevedendo l’istituzione di una Riserva o di un Parco regionale, così da promuovere modelli di turismo sostenibile coerenti con gli interventi di protezione e tutela degli habitat presenti. Poiché  queste aree insistono sul territorio di più comuni, l’auspicio è che tutte le amministrazioni interessate avvertano l’importanza di assicurare un sistema di tutele omogeneo per questo ecosistema unico e fragile. Per questo l’impegno assunto a conclusione dell’incontro è stato quello di convocare in tempi brevi un primo tavolo tecnico istituzionale con tutti i comuni interessati per condividere l’avvio dell’iter di istituzione di un’unica area protetta. Ringrazio, in primo luogo, l’Assesseore Maraschio per aver colto l’importanza della richiesta, tanto da aver espresso la volontà di fare un sopralluogo in questi bellissimi luoghi, e soprattutto per aver condiviso la necessità di procedere in modo spedito, valutando anche la possibilità di iniziare almeno con l’istituzione della Riserva naturale orientata presso l’area del Lago Salinella che interessa unicamente il Comune di Ginosa integrando eventualmente anche parte dell’area delle Pinete. Ovviamente l’obiettivo è dare vita, attraverso un percorso partecipato, a una area protetta unica per entrambe le aree e cercare di non frammentare gli interventi di tutela. Se non sarà possibile è comunque importante iniziare ad avviare i primi interventi di tutela attraverso l’istituto della Riserva naturale orientata per la salvaguardia della zona umida del Lago Salinella dove è presente anche un bene architettonico dal valore inestimabile, la Torre Mattoni. È fondamentale che le istituzioni locali siano le prime a voler preservare con gli strumenti che la legge offre l’importante valore paesistico-naturalistico-ambientale che caratterizza il nostro territorio per garantire una fruibilità controllata delle aree naturalistiche e della fascia costiera e per assicurarne la conservazione e la valorizzazione e la piena accessibilità da parte dei cittadini”.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)