Meme 2021: si ride ancora, si ride amaro

 

Dalla Pasquetta ai vaccini sino alla DAD
pubblicato il 01 Aprile 2021, 10:53
4 mins

E’ passato poco più di un anno dal primo lockdown e nonostante la gente sia logorata mentalmente da questo continuo apri e chiudi, dalla lotteria dei colori delle regioni in base all’indice di contagio e dai Dpcm che ci indicano, principalmente, cosa non fare, non è venuta meno l’ironia dei meme che continuano a circolare sul webbe……………

E’ vero non si canta più sui balconi (meno male…), non si scrive più “Ce la faremo” (porta seccia come direbbe il governatore della Campania, De Luca…), non si dice più “Ne usciremo migliori” (non è assolutamente vero..) ma ad una risata, anche amara, che esorcizzi il momento, non si rinuncia.

Abbiamo scelto alcuni meme simpatici apparsi in questi giorni sulle pagine social o inoltrati sulle chat dei nostri, ormai inseparabili, smartphone….

1 – Tema caldo del momento, cosa si può fare a  Pasquetta? Praticamente nulla in zona rossa se non una sola visita ad un parente, chiusi nelle mura domestiche. Niente seconde case in Puglia. Ma le contraddizioni italiche ci permettono di poter viaggiare all’estero e magari trascorrere le vacanze pasquali in una splendida isola delle Canarie.

 

 

 

 

 

2 – Altra contraddizione sul cosa si può fare e cosa no…..Una persona non può trascorrere qualche ora di relax in spiaggia, all’aperto,  a prendere il primo sole stagionale e a mirare il mare, che magari viene inseguito e multato. Però può andare in banca, al supermercato o appunto prendere un aereo e andare all’estero…….

 

 

 

 

 

 

 

3 – Altro argomento caldo è quello dei vaccini? Qual è il migliore? Quale ha meno effetti collaterali? Quale ci da più idea di esser sicuro? Ci vorrebbe un modo per testarli tutti come se fossero inseriti in una selezione di vini da degustare…. Come in questo meme simpatico che vede il ministro Gelmini appunto parlarne con il collega Speranza.

 

 

 

 

4 – La DAD, l’incubo dei genitori costretti allo smart working per seguire i figli con la didattica a distanza oppure a fare i salti mortali per organizzare le loro giornate e non lasciare i pargoli soli in casa a seguire, appunto, le lezioni on line.  Un incubo, specie in Puglia dove la sera non si sa cosa accadrà il mattino dopo (a distanza, in presenza, un po’ a distanza e un po’ in presenza…..). E ovviamente il sistema nervoso degli adulti messo a dura prova…..

 

 

 

5 – Visto che è il primo di aprile, non poteva mancare un meme sul pesce d’aprile. Un classico del rapporto uomo-donna è la renitenza del maschio ad ammettere che la propria moglie, compagna o fidanzata abbia ragione a seguito di discussione o ragionamento. Qui l’ominide chiede addirittura scusa… (un’altra rarità del genere maschile) ma è tutto un pesce d’aprile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*credit: freddure fuori luogo, le più belle frasi di osho, facciabuco.com, meme facebook

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)